avengers_towerÈ un momento molto denso di avvenimenti per Kevin Feige, capo dei Marvel Studios, visto il numero di adattamenti cinematografici attualmente in produzione. Avengers Age of Ultron è uno di quelli, forse il più atteso. La nuova intervista, di IGN, si è concentrata sulla nuova Avengers Tower, quella che prima era solo la Stark Tower, sede della società di Tony Stark.

 
 

L’ultima volta che abbiamo visto la sede Stark, in The Avengers, era un po’ danneggiata a causa di Hulk e Loki. Della scritta di “Stark” rimase solo la “A” di Avengers, ed è ciò che vedremo nel prossimo film.

Lo SHIELD è scomparsa (lo si vede in Capitan America The Winter Soldier ndr), perciò Tony Stark sta finanziando gli Avengers e il loro quartier generale.

Stark non si limiterà ovviamente solo a elargire denaro:

Tony ha anche aggiunto alcune nuove tecnologie, tra cui un nuovo Quinjet e laboratori dove può creare e depositare le sue tute di Iron Man.

Feige ha anche dato consigli al regista sul soggetto per il film, che a quanto pare nella prima versione sarebbe diventato troppo corposo:

Joss Whedon scrisse 8-10 pagine per gli Avergers. C’era un sacco di lavoro da fare e il film è stato adattato un bel po’ da allora (una sceneggiatura è di circa 70-100 pagine ndr). Ho detto a Whedon, sviluppiamo solo queste sette, è abbastanza per il film, e cerchiamo di unire il tutto.

[nggallery id=395]

Ricordiamo che nel cast Avengers Age of Ultron sono presenti Robert Downey Jr., Chris Evans, Mark Ruffalo, Chris Hemsworth, Scarlett Johansson, Cobie Smulders, Jeremy Renner, Aaron Taylor-Johnson, Elizabeth Olsen oltre a Paul Bettany, Samuel L. Jackson e James Spader. Il terzo capitolo del franchise di Avengers è scritto e diretto, come sempre, da Joss Whedon. Le riprese hanno avuto luogo inizialmente agli Shepperton Studios (Surrey,Inghilterra), ma in seguito sono state effettute delle riprese aggiuntive in Italia, Korea e in varie parti dell’Inghilterra.

L’uscita del film nelle sale cinematografiche è prevista per il primo maggio 2015.

IGN