Blade Runner 2049

Denis Villeneuve sta vivendo un momento decisamente intenso nella sua carriera, il suo ultimo film, Arrival, è trai frontrunner per la corsa alle nomination agli Oscar, mentre il suo prossimo progetto, Blade Runner 2049, è senza dubbio uno dei titoli più attesi dell’anno, riportando in sala la storia e i personaggi culto raccontati nel 1982 da Ridley Scott (qui produttore esecutivo).

 

Blade Runner 2049: le aspettative dei fan, i toni del film

Parlando alla Toronto Film Critics Association Awards, Villeneuve ha commentato proprio le alte aspettative che il pubblico ha nei confronti di questo suo nuovo lavoro: “Il livello di aspettative dietro a questo film è enorme e tutti stanno aspettando di vederlo a braccia aperte, o con una mazza da baseball in mano. Le aspettative sono alte per ovvie ragioni: il primo film è stato un capolavoro ed questo è un progetto molto rischioso, impegnativo. Ma dirò che è stata l’esperienza più appagante ed eccitante della mia vita fino a ora e sono molto eccitato. Non vedo l’ora di condividere con voi il film.”

Il regista ha poi parlato dei toni di Blade Runner 2049 e di come lo sente in linea con il primo film: “Il primo film era un noir, intenso con un forte senso di malinconia e di crisi esistenziale, quindi non siamo molto lontani dalle tematiche del primo film. Si tratta dello stesso genere e della stessa atmosfera.”

Che vi aspettate da questo progetto così atteso a anche discusso?

CORRELATI:

Di seguito la prima sinossi del film: “Trent’anni dopo gli eventi del primo film, un nuovo blade runner, l’Agente LAPD K (Ryan Gosling), dissotterra un segreto a lungo sepolto che potrebbe avere il potere di gettare nel caos quello che è rimasto della società. La scoperta di K lo guida in una ricerca con lo scopo di trovare Rick Deckard (Harrison Ford), un ex blade runner della LAPD che è rimasto nasconsot per 30 anni.”

Blade Runner 2049: Ryan Gosling annuncia il contest per la visita al set

Nel cast del film figurano Ryan Gosling, Harrison Ford, Robin Wright, Ana de Armas, Sylvia Hoeks, Carla Juri, Mackenzie Davis, Barkhad Abdi, Dave Bautista, David Dastmalchian, Lennie James, Hiam Abbass e Jared Leto.

La sceneggiatura del sequel, ambientato diverse decadi dopo l’originale pellicola del 1982, è affidata a Hampton Francher e Michael Green e segue la storia originale scritta da Francher e David Peoples basata sul romanzo di Philip K. Dick Il Cacciatore di Androidi.

Produttori esecutivi del film sono Frank Giustra e Tim Gamble, CEO di Thunderbird Film. Lo stesso Ridley Scott sarà produttore esecutivo della pellicola così come Bill Carraro.