Aladdin

Primo adattamento in live action del classico d’animazione Disney, il nuovo Aladdin targato Guy Ritchie ha scelto Will Smith per interpretare il Genio, personaggio che nell’originale del 1992 venne doppiato da Robin Williams e che l’attore sembra aver omaggiato nel modo più originale possibile: attraverso la musica e il potere della nostalgia.

 
 

A raccontarlo è proprio Smith in un’intervista con Variety, dove si è parlato dei cambiamenti apportati al personaggio e al modo di cantare i brani della colonna sonora:

La musica è stato il mio strumento per entrare nei panni del Genio. Il primo giorno di produzione stavo scherzando e provando sulle note di ‘Friend Like Me’ quando ho notato che rientrava nel ritmo dell’hip-hop vecchia scuola. Così è iniziato per gioco e abbiamo pensato che quel modo di cantare aveva un tempo e un gusto che io capivo davvero e che mi apparteneva. Da qui ho immaginato una maniera per rendere omaggio a Robin senza cambiare le canzoni, facendo sentire al pubblico il valore nostalgico dell’operazione e qualcosa di totalmente nuovo e personale“.

Come saprete, nella sua carriera Smith non si è limitato alla recitazione ma ha avuto un discreto successo anche in campo musicale, pubblicando ben sette album in veste di rapper e DJ. Dunque non stupisce che la nuova versione del Genio abbia “subito” una trasformazione plasmata a immagine e somiglianza del suo interprete, carismatico e talentuoso.

Qui sotto potete ascoltare il brano dalla colonna sonora di Aladdin.

Leggi anche – Aladdin: la recensione del live action

CORRELATI:

Diretto da Guy Ritchie (Sherlock HolmesOperazione U.N.C.L.E.) e scritto da John August (Dark ShadowsBig Fish – Le Storie di Una Vita Incredibile), Aladdin è interpretato da Will Smith (AlìMen in Black) nei panni del Genio con il potere di esaudire tre desideri per chiunque entri in possesso della sua lampada magica.

Mena Massoud (Jack Ryan) è il protagonista, lo sfortunato ma adorabile ragazzo di strada innamorato della bellissima figlia del Sultano, la Principessa Jasmine, interpretata da Naomi Scott (Power Rangers), che vuole scegliere liberamente come vivere la propria vita. Marwan Kenzari (Assassinio sull’Orient Express) è Jafar, un malvagio stregone che escogita un piano diabolico per destituire il Sultano e regnare su Agrabah; mentre Navid Negahban (Homeland: Caccia alla Spia) interpreta il Sultano, il sovrano di Agrabah, impaziente di trovare un marito adatto alla figlia Jasmine.

Aladdin è prodotto da Dan Lin (The LEGO Movie), mentre il vincitore del Golden Globe Marc Platt (La La Land), Jonathan Eirich (Deathnote) e Kevin De La Noy (Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno) sono i produttori esecutivi. La colonna sonora è composta dall’otto volte Premio Oscar Alan Menken (La Bella e la BestiaLa Sirenetta) e comprende nuove versioni dei brani originali scritti da Menken e dagli autori premiati con l’Oscar Howard Ashman (La Piccola Bottega degli Orrori) e Tim Rice (Il Re Leone), oltre a due brani inediti realizzati dallo stesso Menken e dai compositori, vincitori dell’Oscar e del Tony Award, Benj Pasek e Justin Paul (La La LandDear Evan Hansen).

Fonte: Variety