spider-man far from home

Dopo l’uscita di Avengers: Endgame gli occhi dei fan saranno tutti puntati a Spider-Man: Far From Home, terzo e ultimo titolo targato Marvel Studios del 2019 ad arrivare nelle sale, e come riportato da Slash Film nelle ultime ore, la release ufficiale è stata anticipata di tre giorni, dunque prevista per il 2 Luglio (invece che il 5).

È molto probabile che dietro questa scelta si nasconda l’obiettivo, da parte di Sony Pictures, di massimizzare il potenziale al botteghino sfruttando il periodo vacanziero che porterà al 4 di luglio, festa nazionale negli Stati Uniti. In questo modo Far From Home dovrebbe avere almeno due giorni di assestamento – martedì e mercoledì – per poi scivolare agilmente nel primo weekend di programmazione e ottenere ottimi risultati al botteghino.

Possibile allora che la nuova data di uscita in vista dell’Independence Day aiuti il secondo capitolo delle avventure di Spidey a superare il record stabilito nel 2017 da Spider-Man: Homecoming, fermo a 117 milioni di dollari.

Spider-Man: Far From Home, Nick Fury e Maria Hill in azione nella nuova foto

CORRELATI:

Diretto ancora una volta da Jon Watts, Spider-Man: Far From Home arriverà nelle sale il 5 luglio 2019. Confermati nel cast del film il protagonista Tom Holland nei panni di Peter Parker, Marisa Tomei in quelli di zia May e Zendaya in quelli di Michelle, Samuel L. Jackson in quelli di Nick Fury e Cobie Smulders in quelli di Maria Hill.

Le riprese del film sono durate circa tre mesi, e nella maggior parte delle foto circolate in rete abbiamo visto Peter Parker alle prese con Michelle. Naturalmente il film vedrà tornare anche Flash Thompson (Tony Revolori) e Ned Leeds (Jacob Batalon), gli altri compagni di scuola di Peter. Ma cosa conosciamo realmente della trama e quali teorie circolano intorno al nuovo titolo dei Marvel Studios?

Per quanto riguarda le novità del sequel, la tuta di metallo di Peter dovrebbe essere una versione rimodellata di quella di Iron Spider. vista in Avengers: Infinity War. Questa nuova tuta, prevede anche una nuova maschera, con degli occhiali al posto delle orbite bianche, come da tradizione, questo perché è ovvio che il personaggio abbia bisogno di una nuova maschera dopo che la sua precedente è andata distrutta su Titano, durante il confronto con Thanos e prima della sua disintegrazione.

Spider-Man: Far From Home, tutte le risposte che vorremmo dal film

Fonte: Slash Film