rachel mcadams

Mentre si comincia ad entrare in confidenza con l’idea che Sam Raimi possa tornare a dirigere un film con protagonista un personaggio Marvel (dopo i suoi splendidi Spider-Man, ovviamente), arrivano nuovi dettagli su Doctor Strange in the Multiverse of Madness .

 

Lo stesso report di Variety che rivelava le trattative dei Marvel Studios con Raimi, ha riportato anche che Rachel McAdams non tornerà al fianco di Benedict Cumberbatch nei panni di Christine Palmer. Il personaggio della Adams era stato trattato davvero in maniera approssimativa nel primo film del 2016, e quindi non ci stupisce che l’attrice abbia deciso di non tornare. Nel film, Christine è una collega di Strange e lo tiene legato alla sua vecchia vita a New York, dopo che lui diventa uno stregone. Nei fumetti, invece, Christine è un’eroina, Night Nurse, anche se nel film di Doctor Strange, come detto, non riveste quel ruolo.

LEGGI ANCHE – Doctor Strange 2: 10 storyline che vorremmo vedere nel film

Annunciato ufficialmente questa estate al Comic-Con di San Diego, Doctor Strange 2 vedrà Benedict Cumberbatch tornare nel ruolo di Stephen Strange. Diretto da Scott Derrickson, il sequel vedrà anche Wanda Maximoff alias Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) assumere un ruolo da co-protagonista dopo WandaVision. Le riprese dovrebbero cominciare nella prima metà del 2020.

Secondo Collider, la produzione ha fatto già un passo in avanti assumendo lo sceneggiatore Jade Bartlett. Il suo ruolo non è stato ancora chiarito, visto che lo script dovrebbe essere firmato da Derrickson in persona e quindi Bartlett dovrebbe intervenire solo a limare il testo o magari a scrivere a quattro mani con il regista.

Il primo film su Doctor Strange è uscito nel 2016 e ha raccontato la nascita dell’eroe, dall’incidente di Stepehn Strange fino al confronto con Dormammu. Nel film c’erano anche Benedict Wong, Tilda Swinton, Chiwetel Ejiofor e Rachel McAdams. Abbiamo rivisto Strange in Infinity War e in Endgame.

Doctor Strange in the Multiverse of Madness arriverà al cinema il 7 maggio 2021.