shining

Overlook Hotel, il prequel di Shining, avrebbe dovuto spiegare l’origine della misteriosa foto di Jack Torrance che si vede alla fine del film originale diretto da Stanley Kubrick. Acclamato come uno dei thriller più influenti di tutti i tempi, Shining è ricordato soprattutto per le citazioni iconiche, i personaggi complessi ed immagini dal forte impatto visivo. Sicuramente, uno degli aspetti più ambigui e controversi del film è la scena finale: il film si chiude, infatti, con una carrellata su una foto d’epoca scattata durante la festa di gala del 4 luglio 1921, la quale ritrae tra i partecipanti un Jack Torrance sorridente ed in abito elegante.

Le teorie sul perché il personaggio di Jack Nicholson appaia nella foto in bianco e nero si sono ovviamente sprecate: secondo la più accreditata, Jack sarebbe la reincarnazione di un precedente funzionario dell’hotel e che l’Overlook abbia ufficialmente preso il controllo dell’anima dello scrittore. Tuttavia, Stanley Kubrick non ha mai spiegato davvero il significato di quella scena. Lo scorso anno è arrivato nelle sale Doctor Sleep, sequel del film di Kubrick basato sull’omonimo romanzo di Stephen King, mentre per lungo tempo si è parlato di un prequel, Overlook Hotel, appunto, che però non ha mai visto la luce e che è stato accantonato proprio per realizzare il sequel con Ewan McGregor.

Adesso, sembra che il prequel di Shining avrebbe dovuto spiegare proprio il significato di quella fotografia che appare alla fine del film originale del 1980. Intervistato da Bloody Disgusting, Glen Mazzara, sceneggiatore di Overlook Hotel, che spiegato che il suo film avrebbe potuto spiegare proprio l’origine di quella foto con Jack. Il prequel era basato su un prologo inedito del romanzo originale di King, intitolato “Before the Play”, che venne eliminato dal romanzo del 1977. Il prequel avrebbe dovuto seguire la storia di Bob T. Watson, un ricco barone che parte con la sua famiglia e una squadra di costruttori per realizzare il suo progetto da sogno: un grande hotel sulle Montagne Rocciose.

Brad Pitt era stato considerato per il prequel mai realizzato di Shining

Dopo il ballo inaugurale dell’Overlook, nella Golden Room dell’hotel viene organizzata una serata di gala. In base alla sceneggiatura di Mazzara, durante la serata un fotografo avrebbe scattato la foto che vediamo alla fine di Shining. Secondo quanto riferito, Mazzara aspirava a realizzare la scena in modo da non permettere allo spettatore di capire se il Jack del film di Kubrick fosse effettivamente coinvolto al centro dello scatto oppure no. Brad Pitt era stato considerato per il ruolo di Bob, mentre Mark Romanek (One Hour Photo, Non lasciarmi) era stato incaricato di occuparsi della regia.

Di recente è stato annunciato che HBO Max produrrà una serie ambientata nel famoso Overlook Hotel, affidata a J.J. Abrams e intitolata semplicemente Overlook. L’esatta natura dello show non è ancora stata rivelata, così come non sono state confermate eventuali somiglianze con la sceneggiatura di Mazzara.