L’attesissimo Spider-Man 3 con Tom Holland – che non ha ancora un titolo ufficiale – è chiaramente uno dei progetti più attesi dell’ambiziosa Fase 4 del MCU, soprattutto a causa dell’esplorazione del concetto di Multiverso. Nelle ultime settimane, il cast del trequel è cresciuto in maniera significativa fino a diventare una sorta di enorme contenitori di personaggi legacy dei due precedenti franchise di Spider-Man ad opera della Sony, con l’aggiunta del Doctor Strange di Benedict Cumberbatch ha ulteriormente consolidato le teorie secondo cui la prossima avventura di Peter Parker collegata al MCU avrà molto a che fare con l’esistenza di universi coesistenti.

 

Secondo quanto riferito, Andrew Garfield, che ha interpretato l’Uomo Ragno in The Amazing Spider-Man, tornerà per Spider-Man 3 così come Tobey Maguire, che ha interpretato il simpatico arrampicamuri nella trilogia di Sam Raimi. A parte le precedenti iterazioni di Peter Parker, nel nuovo film dovremmo rivedere anche una sfilza di cattivi già noti al grande pubblico, come l’Electro di Jamie Foxx, il Doctor Octopus di Alfred Molina, il Green Goblin di Willem Dafoe e il Sandman di Thomas Haden Church, nonostante manchi ancora una conferma ufficiale da parte di Sony e Marvel.

Come se tutto ciò non fosse già abbastanza, si vocifera che anche Charlie Cox dovrebbe tornare nei panni di Matt Murdock/Daredevil nel film. Insomma, Spider-Man 3 si troverà a dover bilanciare una quantità potenzialmente sconfinata di personaggi appartenenti all’universo dell’Uomo Ragno, e sarà di sicuro emozionante scoprire cosa hanno in serbo il regista Jon Watts e i Marvel Studios per i tutti fan. Ora, una nuova voce potrebbe aver offerto un nuovo indizio sul futuro dell’universo condiviso post-Spider-Man 3. 

Durante l’ultimo episodio del podcast The DisInsider Show (via The Direct), i conduttori Skyler Shuler e Derek Cornell hanno condiviso un rumor a proposito dei Marvel Studios durante lo spazio “Rumor of the Week”. Va sottolineato che le notizie che Shuler e Cornell condividono durante questo segmenti non devono essere prese come conferme, ma piuttosto come semplici voci di corridoio.

Ad ogni modo, Cornell ha detto che i Marvel Studios “hanno esteso l’accordo con Sony relativo ai diritti su Spider-Man” perché l’arrampicamuri avrà “un ruolo fondamentale” nel futuro dell’Universo Cinematografico Marvel. Anche se queste dichiarazioni sono da prendere con la dovuta cautela, si tratta comunque di indiscrezioni decisamente interessanti, dal momento che implicano che lo Spider-Man di Holland rimarrà nell’universo condivsio al di là di ciò che accadrà nell’atteso threequel.

Cosa sappiamo di Spider-Man 3?

Di Spider-Man 3 – che arriverà al cinema il 17 Dicembre 2021 – si sa ancora molto poco, sebbene la teoria più accredita è quella secondo cui il simpatico arrampicamuri sarà costretto alla fuga dopo essere stato incastrato per l’omicidio di Mysterio (e con il personaggio di Kraven il Cacciatore che sarebbe sulle sue tracce). Naturalmente, soltanto il tempo sarà in grado di fornirci maggiori dettagli sulla trama, ma a quanto pare il terzo film dovrebbe catapultare il nostro Spidey in un’avventura molto diversa dalle precedenti…

Tom Holland si è unito al MCU nei panni di Peter Parker nel 2016: da allora, è diventato un supereroe chiave all’interno del franchise. Non solo è apparso in ben tre film dedicati ai Vendicatori della Marvel, ma anche in due standalone: Spider-Man: Homecoming e Spider-Man: Far From Home. La scorsa estate, un nuovo accordo siglato tra Marvel e Sony ha permesso al personaggio dell’Uomo Ragno di restare nel MCU per ancora un altro film a lui dedicato – l’annunciato Spider-Man 3 – e per un altro film in cui lo ritroveremo al fianco degli altri eroi del MCU.