Tyler Rake recensione

Tyler Rake con Chris Hemsworth ha debuttato su Netflix lo scorso marzo, in un momento in cui i cinema erano chiusi a causa della pandemia di Covid-19 e la fruizione di film e serie tv in streaming è aumentata in maniera esponenziale. Il film è stato diretto da Sam Hargrave, coordinatore degli stunt dell’Universo Cinematografico Marvel che ha firmato il suo debutto dietro la macchina da presa, ed è stato sceneggiato da Joe Russo, co-regista di Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame

 
 

In precedenza era già stato rivelato che Tyler Rake stava per diventare il più grande film originale di Netflix, e adesso i dati condivisi da Bloomberg lo confermano. In base ai numeri ufficiali che mostrano quanti abbonati hanno visto quel determinato titolo durante le prime quattro settimane di disponibilità sulla piattaforma, il film con Chris Hemsworth è risultato il più visto di tutti.

La Top 10 dei film originali più visti su Netflix include Tyler Rake (99 milioni), Bird Box (89 milioni), Spenser Confidential (85 milioni), 6 Underground (83 milioni), Murder Mystery (73 milioni), The Irishman (64 milioni), Triple Frontier (63 milioni), La Missy sbagliata (59 milioni), Il buco (56 milioni) e The Perfect Date (48 milioni).

Questa notizia dovrebbe cementare la possibilità che Tyler Rake dia il via ad un nuovo franchise: di recente, infatti, era stato lo stesso Russo a confermare di aver già chiuso un accordo con il colosso dello streaming per occuparsi della sceneggiatura del sequel.

La sinossi ufficiale di Tyler Rake

In attesa di nuovi dettagli, ricordiamo che Tyler Rake racconta la storia di un mercenario che opera nel mercato nero e che non ha nulla da perdere quando viene ingaggiato per salvare il figlio rapito di un boss del crimine internazionale. Ma nel torbido mondo dei trafficanti di armi e di droga, questa missione, che da pericolosissima diventa pressoché impossibile, cambierà per sempre la vita di Rake e del ragazzo.