Kevin Feige, il presidente dei Marvel Studios, ha negato le voci secondo cui Chris Evans sarebbe in trattative per tornare nei panni di Captain America nel MCU. L’ultima volta che abbiamo visto l’attore nei panni del Vendicatore è stato in Avengers: Endgame, film che ha ufficialmente concluso l’arco narrativo di Steve Rogers all’interno del più ampio universo condiviso.

L’uscita del cinecomic di Anthony e Joe Russo aveva quindi segnato non solo la fine della Saga dell’Infinito, ma anche la conclusione delle storyline di alcuni tra i personaggi più amati del MCU, come Iron Man, Vedova Nera e Captain America, appunto. Tuttavia, lo scorso gennaio è arrivata da Deadline (quindi da una fonte più che autorevole!) la notizia che Chris Evans era in trattative per tornare a vestire i panni dell’iconico personaggio che gli aveva regalato la fama a livello mondiale.

Eppure, in una recente intervista con EW in occasione della promozione dell’attesissima serie The Falcon and the Winter Soldier (il cui primo episodio debutterà domani su Disney+), il boss dei Marvel Studios ha categoricamente smentito il possibile ritorno di Evans nei panni di Cap. “Raramente rispondo a tutti i vari rumor che circolano sul nostro universo, perché ci sono sempre delle sorprese dietro l’angolo, che spesso colpiscono anche me”, ha commentato Feige. “Ma questo rumor in particolare mi pare sia stato smentito dallo stesso Evans, anche piuttosto velocemente”. In molti erano pronti a scommettere che Evans sarebbe tornato proprio in The Falcon and the Winter Soldier (soprattutto per via del tipo di storia che verrà raccontata nello show), ma a quanto pare non sarà così.

Chris Evans di nuovo Captain America: sì o no?

Anche se l’idea di un ritorno di Evans è inevitabilmente allettante, alla fine non sarebbe così giusto per il personaggio tornare nel MCU, soprattutto in considerazione della conclusione del suo arco narrativo, ma anche dell’attuale processo di ricostruzione dell’intero universo cinematografico, che con l’avvio della Fase 4 di sta preparando a regalare ai suoi spettatori tutta una serie di storie e personaggi nuovi ai cui potersi appassionare esattamente come accaduto in precedenza con le avventure di Steve Rogers.