La fama di Chris Hemsworth è indissolubilmente legata al ruolo di Thor nel MCU, eppure l’attore australiano stava per perdere l’opportunità di interpretare l’iconico Dio del Tuono a causa di… Dancing with the Stars (il format statunitense basato sul britannico Strictly Come Dancing, su cui è basato a sua volta il nostro Ballando con le stelle).

In una recente intervista con PopCulture, infatti, il coreografo delle celebrità Derek Hough, che ha partecipato a diverse edizioni di Dancing with the Stars, ha rivelato che il coinvolgimento di Hemsworth nell’edizione australiana del reality (era il 2006), gli è quasi costato il ruolo di Thor. L’attore era stato da poco scelto per il ruolo quando i dirigenti dello studio incapparono in un video del futuro interprete del Dio del Tuono che ballava la samba nel celebre programma. All’epoca Hemsworth si stava già facendo un nome in Australia (anche grazie alla soap opera Home and Away), ma era ancora relativamente sconosciuto a Hollywood.

“Chris Hemsworth faceva parte del cast di Dancing with the Stars in Australia. Stava ballando la samba e loro lo avevano scelto… o lo stavano per scegliere. Penso che la gente abbia chiamato e abbia detto: ‘Lo hai visto ballare la samba? Questo non può essere il nostro Thor’.”

Chris Hemsworth potrebbe anche essersi lasciato l’esperienza di Dancing with the Stars alle spalle, ma le sue abilità nel ballo, alla fine, gli sono tornate utili per il ruolo di Thor: probabilmente, gli avranno permesso di essere molto più agile durante le innumerevoli sequenze acrobatiche dei vari film. Ad oggi, l’attore 37enne ha dimostrato ampiamente di essere stato la scelta perfetta per il ruolo, che ricoprirà nuovamente nell’attesissimo Thor: Love and Thunder.

Thor: Love and Thunder è il titolo ufficiale del quarto capitolo sulle avventure del Dio del Tuono nel MCU, ma ad impugnare il Mjolnir stavolta sarà Jane Foster, interpretata di nuovo da Natalie Portman, come confermato sabato durante il panel dei Marvel Studios al Comic-Con. L’uscita nelle sale è fissata invece al 6 maggio 2022.

Taika Waititi tornerà alla regia di un film dei Marvel Studios dopo Thor: Ragnarokcosì come Chris Hemsworth e Tessa Thompson riprenderanno i rispettivi ruoli di Thor e Valchiria dopo l’ultima apparizione in Avengers: Endgame. Nel cast anche Christian Bale nei panni del villain Gorr il Macellatore di Dei, e Russell Crowe in quelli di Zeus. L’ispirazione del progetto arriva dal fumetto “The Mighty Thor”, descritto da Waititi come “la perfetta combinazione di emozioni, amore, tuono e storie appassionanti con la prima Thor femmina dell’universo“.