Kevin Feige “arrabbiato e imbarazzato” con la Disney per la diatriba con Scarlett Johansson

Pochi giorni fa, è arrivata la notizia che Scarlett Johansson ha intrapreso un'azione legale contro la Disney per violazione del contratto, e Kevin Feige della Marvel sembra che sia "arrabbiato e imbarazzato" con la casa Madre.

-

Come vi abbiamo rivelato giovedì, la star di Black Widow Scarlett Johansson ha intentato una causa contro la Walt Disney Co., reclamando violazioni sul suo contratto, in seguito alla decisione della Disney di far uscire il film dei Marvel Studios contemporaneamente su Disney+ e nei cinema. La Disney ha rilasciato una risposta poco dopo la diffusione della notizia, definendo la causa “triste e angosciante nel suo insensibile disprezzo nei confronti degli orribili e prolungati effetti globali della pandemia di Covid-19.”

Nel frattempo le azioni di Scarlett Johansson sembrano aver ispirato altri talent di Hollywood a seguire il suo esempio (letteralmente), con le ultime notizie in merito alla possibilità che anche Emma Stone stia valutando la possibilità di intraprendere un’azione simile contro la Disney per il film Crudelia. È una situazione molto complicata e, sebbene la maggior parte dei fan e degli addetti abbiamo mostrato supporto per Johansson, alcuni si sono schierati con la Disney. In questa faida una personalità di enorme peso nell’industria hollywoodiana sembra abbia preso una posizione di solidarietà nei confronti dell’attrice. La presa di posizione poi fa più notizia se a farlo è il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige.

Cosa pensa Kevin Feige? 

Infatti, nella newsletter What I’m Hearing , l’ex editore di THR Matthew Belloni riporta che Feige ha fatto pressioni affinché la Disney mantenesse Black Widow un’uscita sola nelle sale per soddisfare i desideri dell’attrice. “[Feige è] un uomo d’azienda e incline a scontri aziendali o scontri in generale. Ma mi hanno detto che è arrabbiato e imbarazzato”. “Ha fatto molte pressioni sulla Disney affinché cambiassero idea per l’uscita di Black Widow, preferendo l’esclusività del grande schermo e non intaccando così gli accordi presi con il suo talent”.

A Belloni è stato anche detto che quando il film ha iniziato a “affondare” al botteghino, Feige ha cercato di convincere la Disney a “sistemare le cose con” con la Johansson prima che minacciasse un’azione legale. Siamo sicuri che la vicenda ci regalerà altri sviluppi dunque non resta che aspettare ulteriori sviluppi, ma nel frattempo, fateci sapere cosa ne pensi di questi sorprendenti sviluppi.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

La ragazza della palude, la spiegazione del finale: chi ha ucciso...

Il film del 2019 La ragazza della palude, tratto dal romanzo best-seller Where the Crawdads Sing di Delia Owens, ha fatto molto parlare di...
- Pubblicità -