Black Widow è finalmente disponibile nelle sale di tutto il mondo, in attesa dell’arrivo del film su Disney+ con Accesso Vip a partire da domani. Durante una recente intervista con The Hollywood Reporter, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha parlato degli accordi multi-film che, in passato, diversi attori legati al MCU hanno siglato.

Feige ha ricordato che in passato Samuel L. Jackson accettò di firmare per ben nove film, mentre Chris Evans e Chris Hemsworth arrivarono rispettivamente a quota sei. Tuttavia, sembra che le cose siano destinate a cambiare… “Quest’argomento ha attirato molta attenzione quando, se non ricordo male, era successo con Scarlett, Chris Hemsworth ed Evans, e anche con Samuel. Ora le cose sono cambiate”, ha spiegato Feige.

“Tutto varierà da progetto a progetto, e da cast a cast. La verità è che quello che vogliamo sono persone che entrano a far parte della nostra famiglia, sono entusiaste di essere parte di quest’universo e di avere l’opportunità di fare più cose senza essere vincolate da obblighi contrattuali”, ha aggiunto il boss della Casa delle Idee.

Sempre a proposito del futuro del franchise, in una speciale featurette dedicata a Black Widow, Feige sottolinea che il film getterà le basi per introdurre nuovi personaggi nel futuro del MCU, senza però scendere nei dettagli (ma possiamo immaginare che uno di questi sarà di certo Yelena Belova).

La regia di Black Widow è stata affidata a Cate Shortland, seconda donna (dopo Anna Boden di Captain Marvel) a dirigere un titolo dell’universo cinematografico Marvel, mentre la sceneggiatura è stata riscritta nei mesi scorsi da Ned Benson (The Disappearance of Eleanor Rigby). Insieme a Scarlett Johansson ci saranno anche David HarbourFlorence Pugh e Rachel Weisz. Il film arriverà nelle sale il 7 luglio e su Disney+ con Accesso Vip il 9 luglio.

In Black Widow, quando sorgerà una pericolosa cospirazione collegata al suo passato, Natasha Romanoff dovrà fare i conti con il lato più oscuro delle sue origini. Inseguita da una forza che non si fermerà davanti a nulla pur di sconfiggerla, Natasha dovrà affrontare la sua storia in qualità di spia e le relazioni interrotte lasciate in sospeso anni prima che diventasse un membro degli Avengers.