thor: love and thunder

Thor: Love and Thunder è uno dei titoli più attesi della Fase 4 del MCU per tutta una serie di motivi, a partire dal fatto che dietro la macchina da presa ritroveremo Taika Waititi, già regista di Thor: Ragnarok, identificato da molti come l’artefice di una vera e propria rivoluzione dell’arco narrativo del personaggio del Dio del Tuono all’interno del franchise.

In una recente intervista con Empire (via Digital Spy), il regista ha parlato del nuovo film e ha rivelato che sarà molto più emozionante rispetto a Ragnarok. “È molto diverso da Ragnarok. È decisamente più folle. Ti dirò cosa c’è di diverso in questo film: ci saranno molte più emozioni”, ha spiegato il regista. “Molto più amore. E molti più tuoni, ovviamente. E se hai visto le foto, anche molto più Thor, in tutti i sensi. E poi nel film ci sono cinque premi Oscar: io, Matt Damon, Russell Crowe, Christian Bale e Natalie Portman.”

Waititi ha anche parlato di quanto sia stato assolutamente sconcertante, per lui, essere riuscito a realizzare il film. Ironizzando, il regista ha detto che se si prendono gli elementi di base che compongono il film, “non dovrebbe avere alcun senso”. Ha poi aggiunto che il senso del ridicolo è così grande che, una volta completati i lavori, potrebbe tranquillamente rendersi conto che la storia non funziona affatto.

“Ho fatto davvero tante cose folli nella mia vita, ma questo è senza dubbio il film più folle che abbia mai realizzato”, ha dichiarato Waititi. “Se metti insieme tutti gli elementi che compongono il film, potresti renderti conto che ha senso. È quasi come se, in realtà, non dovrebbe essere fatto. Se entri in una stanza e dici: ‘Voglio fare questo e voglio fare questo. Ci saranno questi attori. Il film si chiamerà Love and Thunder’… è probabile che dopo non lavorerai mai più. E forse è quello che accadrà a me dopo questo film.”

Thor: Love and Thunder è il titolo ufficiale del quarto capitolo sulle avventure del Dio del Tuono nel MCU, ma ad impugnare il Mjolnir stavolta sarà Jane Foster, interpretata di nuovo da Natalie Portman, come confermato sabato durante il panel dei Marvel Studios al Comic-Con. L’uscita nelle sale è fissata invece al 6 maggio 2022.

Taika Waititi tornerà alla regia di un film dei Marvel Studios dopo Thor: Ragnarokcosì come Chris Hemsworth e Tessa Thompson riprenderanno i rispettivi ruoli di Thor e Valchiria dopo l’ultima apparizione in Avengers: Endgame. Nel cast anche Christian Bale nei panni del villain Gorr il Macellatore di Dei, e Russell Crowe in quelli di Zeus. L’ispirazione del progetto arriva dal fumetto “The Mighty Thor”, descritto da Waititi come “la perfetta combinazione di emozioni, amore, tuono e storie appassionanti con la prima Thor femmina dell’universo“.