ralph fiennes harry potter

Ralph Fiennes, che ha interpretato Lord Voldemort nella saga di Harry Potter, ha commentato la reazione da parte dei fan ad alcune affermazioni di J.K. Rowling dello scorso anno. Verso la metà del 2020, la scrittrice britannica aveva rilasciato una serie di dichiarazioni che avevano suscitato un gran polverone, con la stessa che alla fine è stata accusata di transfobia.

In realtà, tutta la controversia nata attorno alla figura di Rowling risale al lontano 2018, quando già alcuni dei suoi commenti in merito alle donne trans avevano generato un diffuso malcontento, specie tra i fan della celebre saga da lei ideata. Tuttavia, la questione si è acuita ancora di più a giugno dello scorso anno, quando Rowling aveva contestato il fatto che il titolo di un articolo non avesse usato la parola “donne”, ma bensì il termine più inclusivo “persone che hanno le mestruazioni”.

Ora, in una recente intervista con The Telegraph, Ralph Fiennes ha in qualche modo preso le difese di J.K. Rowling, sottolineando quanto la reazione dei fan alle dichiarazioni dell’autrice sia stata irrazionale. Nelle sue dichiarazioni, l’attore britannico ha fatto anche riferimento alla cosiddetta “cultura della cancellazione”, sostenendo che ormai viviamo in “un’epoca di accuse”.

“Non riesco a capire tutto quel vetriolo così diretto contro di lei”, ha dichiarato Fiennes. “Posso capire che una discussione si accenda, ma trovo irrazionale questa epoca di accuse e la relativa necessità di condannare. Trovo inquietante il livello di odio che le persone esprimono nei confronti di opinioni diverse dalle loro e la violenza del linguaggio nei confronti degli altri.”

Le star di Harry Potter in difesa della comunità trans

La parole di Fiennes sono in netto contrasto con molte delle opinioni degli attori della saga di Harry Potter sulla questione. La maggior parte di essi infatti, tra cui Daniel Radcliffe, Emma Watson, Rupert Grint e Katie Leung, aveva utilizzato i relativi profili social per prendere le distanze dalle dichiarazioni della Rowling e difendere la comunità trans. Anche Eddie Redmayne, star della saga spin-off di Animali Fantastici, aveva commentato la questione, dichiarando: “Le donne trans sono donne! Gli uomini trans sono uomini! Le identità non-binarie sono valide! So che i miei amici e colleghi transgender sono stanchi di questa continua messa in discussione delle loro identità. Vogliono soltanto vivere le loro vite in pace ed è arrivato il momento di lasciarglielo fare.”