Shang-Chi: il regista spiega il legame con il corto Marvel “All Hail the King”

Il regista di Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli ha spiegato in che modo il film si collegherà al corto Marvel "All Hail the King" con protagonista il personaggio di Trevor Slattery.

140

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU SHANG-CHI E LA LEGGENDA DEI DIECI ANELLI!!!

Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli, il nuovo film dei Marvel Studios che arriva proprio oggi nelle sale italiane, vedrà il ritorno del personaggio di Trevor Slattery interpretato da Ben Kingsley e conterrà un collegamento diretto al corto “All Hail the King” della serie Marvel One-Shot, in cui abbiamo visto un regista di documentari intervistare il famigerato falso terrorista da dietro le sbarre, a seguito della sua cattura alla fine di Iron Man 3.

Parlando con Uproxx, il regista del film, Destin Daniel Cretton, ha elogiato la serie Marvel One-Shot ribadendo che fa parte del MCU e che il suo intento è sempre stato quello di legare quella storia a Shang-Chi. “Conosco Drew Pearce e adoro quel corto della serie One Shot che ha scritto e diretto”, ha spiegato Cretton. “Fa parte del MCU e quindi volevo essere fedele a quella storia. Includerla nel nostro film non solo è stato molto divertente, ma penso che sia stato anche essenziale per lo stesso personaggio ammettere quanto fosse ridicola l’intera situazione.”

All’inizio dell’articolo vi abbiamo segnalato che lo stesso avrebbe contenuto spoiler sulla trama di Shang-Chi, ma in realtà la conferma della presenza nel film di Ben Kingsley è avvenuta ancora prima dell’uscita, dal momento che l’attore ha presenziato alla premiere mondiale. Anche se il ruolo di Slattery in Iron Man 3 è stato assai controverso, la presenza del personaggio in Shang-Chi ha perfettamente senso, dal momento che sottolinea ancora una volta quanto il MCU sia ormai un universo sempre più interconnesso e citazionista.

L’uscita nelle sale di Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli è fissata al 3 settembre 2021. Destin Daniel Cretton, acclamato regista di Short Term 12The Glass Castle e Il Diritto di Opporsi con Michael B. JordanJamie Foxx e Brie Larson, è stato scelto per dirigere il film, che vanta la sceneggiatura di Dave Callaham (The Expendables, Godzilla, Wonder Woman 1984).

Vi ricordiamo che nei panni del protagonista ci sarà l’attore canadese Simu Liu, visto di recente nella commedia di Netflix Kim’s Convenience. Insieme a lui, nel cast, figureranno anche Tony Leung nei panni del Mandarino, e Awkwafina, che dovrebbe interpretare un “leale soldato” del Mandarino, e se è vero che il villain qui sarà il padre di Shang-Chi, in tal caso ci sono ottime possibilità che si tratti di Fah Lo Suee. Chi ha letto i fumetti saprà che è la sorella dell’eroe del titolo e che il suo superpotere è l’ipnosi.