shang-chi

Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli sarà il primo cinecomic dei Marvel Studios con al centro della storia un eroe asiatico. Ad interpretare l’eponimo protagonista sarà Simu Liu, attore cinese noto agli appassionati di serie tv per Kim’s Convenience, ma di fatto sconosciuto al grande pubblico.

In una recente intervista con The Hollywood Reporter, Liu ha raccontato del momento esatto in cui ha ricevuto la telefonata da parte di Kevin Feige che lo informava che era stato scelto per il ruolo di Shang-Chi nell’omonimo film. “Ricordo quella telefonata come se fosse ieri”, ha spiegato l’attore. “Era il 16 luglio 2019. Erano le 18:30 circa. Mi ero appena svegliato, avevo fatto un pisolino. Ero in mutante e stavo mangiando dei cracker ai gamberetti. Anche il mio cane stava riposando e all’improvviso ricevo questa chiamata da un numero sconosciuto di Burbank, in California. Dall’altra parte, la voce squillante di Kevin Feige che mi diceva che la mia vita sarebbe cambiata per sempre. È stato un momento parecchio memorabile.”

Liu ha anche ironizzato sulla speranza di essere stato scelto per il suo talento di attore e non per un tweet che aveva condiviso nel 2018. Prima del suo casting, infatti, l’attore aveva scritto alla Marvel su Twitter, dicendo che voleva interpretare Shang-Chi nel MCU. Naturalmente, Liu non avrebbe mai potuto immaginare che circa sette mesi dopo da quel tweet il suo sogno si sarebbe realizzato. Ovviamente, quel tweet è riemerso dopo l’annuncio del suo casting e ora Liu ha spiegato a THR come il tutto sia stato una coincidenza assolutamente divertente.

“Non riesco a immaginare che Kevin Feige controlli costantemente chi gestisse l’account Twitter dei Marvel Studios. Quindi spero di non essere stato scelto per il tweet”, ha detto l’attore. “Spero di essere stato scelto per la mia capacità di recitazione o per qualsiasi altro motivo.”

L’uscita nelle sale di Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli è fissata al 3 settembre 2021. Destin Daniel Cretton, acclamato regista di Short Term 12The Glass Castle e Il Diritto di Opporsi con Michael B. JordanJamie Foxx e Brie Larson, è stato scelto per dirigere il film, che vanta la sceneggiatura di Dave Callaham (The Expendables, Godzilla, Wonder Woman 1984).

Vi ricordiamo che nei panni del protagonista ci sarà l’attore canadese Simu Liu, visto di recente nella commedia di Netflix Kim’s Convenience. Insieme a lui, nel cast, figureranno anche Tony Leung nei panni del Mandarino, e Awkwafina, che dovrebbe interpretare un “leale soldato” del Mandarino, e se è vero che il villain qui sarà il padre di Shang-Chi, in tal caso ci sono ottime possibilità che si tratti di Fah Lo Suee. Chi ha letto i fumetti saprà che è la sorella dell’eroe del titolo e che il suo superpotere è l’ipnosi.