The Batman

Dopo l’esordio in Harry Potter e Twilight, Robert Pattinson si è costruito una carriera nel cinema indipendente, lavorando con molti dei più interessanti registi della scena contemporanea. Con The Batman è tornato sotto i riflettori del blockbuster interpretando uno dei personaggi più famosi di tutti i tempi.

 
 

Per Empire, il produttore Dylan Clark nota che è il primo franchise da solista per il personaggio in un decennio e i realizzatori sperano di “posare le basi su cui costruire storie”, come evidenziato nei numerosi spin-off in lavorazione, tra cui Gotham PD e un altro incentrato sul personaggio del Pinguino di Colin Farrell. Il regista Matt Reeves afferma di vedere il film come “un progetto di passione” e che l’obiettivo è quello di realizzare un film che lascerà un segno, piuttosto che qualcosa che sia solo un’altra voce in una serie di sequel predeterminati. E, sebbene non siano ancora previsti sequel o crossover per Batman, Robert Pattinson afferma di avere idee su cosa farebbe con il personaggio se dovesse continuare, dicendo:

“Ho creato una sorta di mappa per capire dove la psicologia di Bruce sarebbe cresciuta nell’arco di altri due film. Mi piacerebbe farlo”.

Il cast di The Batman è formato da molti volti noti: insieme a Robert Pattinson nei panni di Bruce Wayne, ci saranno anche Colin Farrell (Oswald Chesterfield/Pinguino), Zoe Kravitz (Catwoman), Jeffrey Wright (Jim Gordon), Paul Dano (Enigmista) e Andy Serkis (Alfred). Infine, John Turturro sarà il boss Carmine Falcone. Nel cast anche Peter Sarsgaard che sarà Gil Colson, il Procuratore Distrettuale di Gotham.

The Batman esplorerà un caso di detective“, scrivono le fonti. “Quando alcune persone iniziano a morire in modi strani, Batman dovrà scendere nelle profondità di Gotham per trovare indizi e risolvere il mistero di una cospirazione connessa alla storia e ai criminali di Gotham City. Nel film, tutta la Batman Rogues Gallery sarà disponibile e attiva, molto simile a quella originale fumetti e dei film animati. Il film presenterà più villain, poiché sono tutti sospettati“.

Fonte: Empire