film-più-attesi-top-gun

Secondo un nuovo report, la Paramount ha rifiutato di vendere l’attesissimo Top Gun: Maverick a qualsiasi servizio di streaming. Tom Cruise tornerà nel ruolo iconico di Pete “Maverick” Mitchell nel sequel del cult del 1986. Sebbene il pubblico sia ansioso di vedere le nuove avventure di Pete, Top Gun: Maverick è diventato uno dei tanti film che lottano per arrivare finalmente in sala a causa della pandemia di Coronavirus. Il sequel era inizialmente previsto per giugno dello scorso anno, ma la pandemia ha spinto lo studio a posticiparla prima a dicembre e poi di nuovo a luglio di quest’anno.

 

Sebbene il vaccino anti-COVID si stia gradualmente diffondendo a livello mondiale, andare al cinema nel 2021 rimane una prospettiva ancora troppo complicata. La maggior parte delle case di distribuzione ha posticipato i film attesi per il 2020 direttamente a quest’anno, ma le nuove date di uscita potrebbero cambiare ancora una volta, dal momento che i casi di Coronavirus continuano a crescere e l’implementazione del vaccino è comunque ancora lenta. Sony ha già posticipato Morbius, mentre la Warner Bros. ha preso la sbalorditiva decisione di distribuire tutti i suoi film del 2021 su HBO Max lo stesso giorno dell’uscita nei cinema. In effetti, da quanto il Coronavirus ha cambiato le nostre vite, lo streaming è diventato un’alternativa su cui si è discusso parecchio, nonché un’alternativa presa in considerazione da molti; qualcosa che, anche solo due anni fa, sarebbe stata a dir poco impensabile.

Tuttavia, il pubblico non dovrebbe aspettarsi che Top Gun: Maverick finirà per intraprendere lo stesso percorso di titoli quali Mulan o Wonder Woman 1984. Secondo un nuovo rapporto del Wall Street Journal, infatti, servizi di streaming come Netflix e Apple TV+ hanno avanzato offerte alla Paramount per l’acquisizione del film; offerte che, come riportato dalla fonte, lo studio non ha neanche preso in considerazione, proprio a causa degli enormi guadagni al botteghino che Maverick dovrebbe garantire.

La cosa non dovrebbe sorprendere troppo, poiché gli incassi sono quasi sempre una delle ragioni principali per cui i tentpole degli studi non vengono mai distribuiti in streaming. La Warner Bros. ha tentato di ottenere il meglio da entrambi i metodi di fruizione (la sala e lo streaming) con la sua attuale strategia ibrida, ma bisogna considerare che non tutti gli studi hanno un servizio di streaming attivo. Tuttavia, non bisogna trascurare un dettaglio altresì importante: la Paramount rileverà a breve il servizio on demand CBS All Access e lo trasformerà in Paramount+ entro un paio di mesi. Resta da capire se potrebbe diventare la casa per nuove uscite e, soprattutto, se alla fine lo studio userà proprio Maverick per spingere la sua “neonata” piattaforma di streaming.

Tutto quello che sappiamo su Top Gun: Maverick

Dopo più di trent’anni di servizio come aviatore della Marina, Pete “Maverick” Mitchell (Tom Cruise) è nel posto che gli appartiene, spingendo l’acceleratore nelle vesti di un coraggioso pilota collaudatore, mentre ha schivato l’avanzamento di grado che lo avrebbe radicato nel corpo. Quando si ritrova ad addestrare un distaccamento dei diplomati di Top Gun per una missione specializzata che nessun pilota vivente ha mai visto, Maverick incontra il tenente Bradley Bradshaw (Miles Teller), segnale di chiamata: “Rooster”, il figlio del defunto amico di Maverick e ufficiale di intercettazione radar Ten. Nick Bradshaw, alias “Goose”. Di fronte a un futuro incerto e confrontandosi con i fantasmi del suo passato, Maverick viene coinvolto in uno scontro con le sue paure più profonde, che culmina in una missione che richiede il massimo sacrificio a coloro che saranno scelti per volarci incontro.

Tom Cruise e Val Kilmer torneranno nei rispettivi ruoli del capitolo originale, ovvero Pete “Maverick” Mitchell e Tom “Iceman” Kazinsky. Insieme a loro anche Jennifer ConnellyJon Hamm Miles Teller. Il film arriverà al cinema il 2 luglio 2021.