venom 2

Andy Serkis, noto al grande pubblico per le sue interpretazioni nelle saghe de Il signore degli anelli e Il pianeta delle scimmie attraverso l’impiego della motion capture, dirigerà Venom: La furia di Carnage, l’atteso sequel del cinecomic con Tom Hardy che arriverà nelle sale di tutto il mondo il prossimo mese.

 

Per Andy Serkis si tratta della terza esperienza dietro la macchina da presa (la prima risale al 2017 con Ogni tuo respiro e la seconda al 2018 con Mowgli – Il figlio della giungla) e ora è stato proprio Tom Hardy a spiegare, in una recente intervista con Screen Rant, i motivi che l’hanno spinto a volere proprio il camaleontico attore come regista del sequel.

“Sono stato io a cercare Andy, anche se la decisione è stata presa da tutta Sony, all’unanimità”, ha spiegato Hardy. “Quando abbiamo iniziato a pensare al regista, per me e per Kelly Marcel, la sceneggiatrice, si tratta di trovare la persona giusta, che avrebbe saputo allinearsi al nostro percorso e capire quale direzione volevamo intraprendere. Andy era la persona giusta, non solo perché è probabilmente uno dei migliori caratteristi della nostra generazione, ma anche perché la sua è un esperienza condivisa su più livelli. Ha un suo linguaggio come attore, ma possiede anche un suo linguaggio come regista. Inoltre, volevamo lavorare insieme da molto tempo.”

Quello che sappiamo su Venom: La furia di Carnage

Tom Hardy ritorna sul grande schermo nel ruolo del “protettore letale” Venom, uno dei personaggi Marvel più enigmatici e complessi. In Venom: La furia di Carnage assisteremo allo scontro tra il simbionte e Cletus Kasady, aka Carnage, uno degli antagonisti più celebri dei fumetti su Spider-Man, interpretato da Woody Harrelson.

Nel cast del sequel anche Michelle Williams (Fosse/Verdon) nei panni di Anne Weying, Naomie Harris (No Time to Die) nei panni di Shriek e l’attore inglese Stephen Graham (Boardwalk Empire, Taboo). Il film uscirà in autunno al cinema.