Ora che Spider-Man: No Way Home è uscito da quasi un mese, Andrew Garfield ha rotto il silenzio sulla sua partecipazione al film in una nuova intervista con Variety. L’attore ha rivelato cosa significa per lui avere la possibilità di riscattare il suo Uomo Ragno. Anche se ora sembra che tutti stiano cantando le sue lodi, i film di The Amazing Spider-Man sono stati tra i film di supereroi meno amati dell’ultimo decennio e lo stesso Garfield ha espresso apertamente la sua delusione nei loro confronti. Con Spider-Man: No Way Home, tuttavia, si sente molto meglio, come ha spiegato:

 
 

“Sono così grato. Sono davvero, davvero grato di aver potuto chiudere alcune questioni in sospeso per il Peter che stavo interpretando. Amo quel personaggio e sono grato di aver potuto lavorare con questi attori incredibili, questo incredibile regista e la Marvel in collaborazione con Sony. È stato gioioso e ho percepito una sensazione di compimento per me. C’erano così tante domande senza risposta per il mio Peter, dove l’abbiamo lasciato. Dovevo fare un passo indietro e riuscire a farlo guarire un po’. E anche sostenere davvero Peter [di Holland] e onorare il suo personaggio completando quella trilogia, senza distrarlo o sminuirlo.”

Sull’idea di interpretare di nuovo Peter Parker in The Amazing Spider-Man 3:

“Voglio dire, sì, sono decisamente aperto a qualcosa se dovesse sembrare giusto. Peter e Spider-Man, quei personaggi sono tutti incentrati sul servizio, per il bene più grande e per molti. È un ragazzo della classe operaia del Queens che conosce la lotta e la perdita ed è profondamente empatico. Proverei a prendere in prestito la struttura etica di Peter Parker in quanto, se ci fosse l’opportunità di fare un passo indietro e raccontare di più su quella storia, dovrei sentirmi molto sicuro di me stesso”.

Spider-Man: No Way Home, leggi la recensione

Spider-Man: No Way Home è uscito in sala il 15 dicembre. Nel film tornano Tom HollandZendaya, Jacob Batalon, Tony Revolori Marisa Tomei. Inoltre, nel film ci sono anche Benedict Cumberbatch nei panni di Doctor Strange, che poi vedremo in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, diretto da Sam RaimiJamie Foxx che veste i panni di Electro, come in The Amazing Spider-Man 2, Willem Dafoe nei panni di Norman Osborne/Green Goblin e infine Alfred Molina, di nuovo Doctor Octopus di Spiderman 2.

Spider-Man: No Way Home è diretto da Jon Watts (già regista di Homecoming e Far From Home) e prodotto da Kevin Feige per i Marvel Studios e da Amy Pascal per la Pascal Production.