James Gunn conferma che The Suicide Squad non è nel canone del DCU

-

Anche se il film ha rappresentato il suo debutto nella DC e ha generato la serie TV Peacemaker, il co-presidente e co-CEO dei DC Studios James Gunn ha confermato che The Suicide Squad non è parte del canone del prossimo franchise DC Universe. In una conversazione con un fan che è stata condivisa su Reddit tramite il subreddit DCEUleaks, a Gunn è stato chiesto se il personaggio di Nathan Fillion di The Suicide Squad, The Detachable Kid/TDK, è da considerare vivo e se la sua morte nel film sarà parte di un processo di reboot.

I film (e il canone) dei DC Studios iniziano con Superman: Legacy“, ha però risposto Gunn. La domanda è stata posta in quanto Gunn aveva confermato che TDK era sopravvissuto al film nel 2021, affermando durante un Twitter Watch Party dedicato al film che “è importante notare che se guardi i segnali di vita nell’hub delle comunicazioni, TDK non è morto“. Sembra però che non ci sarà nessun risvolto futuro per il personaggio interpretato da Fillion e considernado che l’attore avrà un altro ruolo nel DC Universe, improbabile che TDK compaia nuovamente in scena.

Superman: Legacy, tutto quello che sappiamo sul film

Superman: Legacy, scritto e diretto da James Gunn, non sarà un’altra storia sulle origini, ma il Clark Kent che incontriamo per la prima volta qui sarà un “giovane reporter” a Metropolis. Si prevede che abbia già incontrato Lois Lane e, potenzialmente, i suoi compagni eroi (Gunn ha detto che esistono già in questo mondo e che l’Uomo di domani non è il primo metaumano del DCU). Il casting, come già detto, ha portato alla scelta degli attori David Corenswet e Rachel Brosnahan come Clark Kent/Superman e Lois Lane. Nathan Fillion è stato recentemente annunciato come interprete di Guy Gardner, alias Lanterna Verde.

Nel film ci saranno però anche Isabela Merced nei panni di Hawkgirl ed Edi Gathegi nei panni di Mister Terrific, mentre Anthony Carrigan sarà Metamorpho. Il film è stato poi descritto come una “storia delle origini sul posto di lavoro“, suggerendo che una buona parte del film si concentrerà sull’identità civile di Superman, Clark Kent, che è un giornalista del Daily Planet. Secondo quanto riferito, Gunn ha consegnato la prima bozza della sua sceneggiatura prima dello sciopero degli sceneggiatori, ma ciò non significa che la produzione non subirà alcun impatto in futuro.

“Superman: Legacy è il vero fondamento della nostra visione creativa per l’Universo DC. Non solo Superman è una parte iconica della tradizione DC, ma è anche uno dei personaggi preferiti dai lettori di fumetti, dagli spettatori dei film precedenti e dai fan di tutto il mondo”, ha detto Gunn durante l’annuncio della lista DCU. “Non vedo l’ora di presentare la nostra versione di Superman, che il pubblico potrà seguire e conoscere attraverso film, film d’animazione e giochi”. Superman: Legacy uscirà nelle sale l’11 luglio 2025.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -