The Flash: cosa accade alla fine del film? La spiegazione

-

ATTENZIONE – L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU THE FLASH

Il finale di The Flash presenta un ritorno sorprendente ma molto piacevole. Il film diretto da Andy Muschietti è finalmente in sala, con grande piacere dei fan della DC e adesso anche i nostalgici di Joel Schumacher saranno soddisfatti, visto che nel finale del film torna… George Clooney!

Barry Allen (Ezra Miller) ha fatto tutto il possibile per impedire che avvenisse l’omicidio di sua madre, solo per fare confusione con la sua linea temporale e, in generale, con il multiverso. Alla fine del film, sembrava che fosse riuscito a riportare la situazione alla normalità. Dopo aver partecipato all’appello di suo padre, che finalmente viene scagionato, Barry è al telefono con Bruce Wayne mentre esce dal tribunale. Pochi secondi dopo, un’auto molto elegante rivela la presenza dello stesso Bruce, che però ha un aspetto diverso da quello che Barry conosce. Si tratta del Bruce Wayne di Joel Schumacher in Batman & Robin, ovvero George Clooney.

Quello di Clooney non è l’unico Bruce Wayne che Barry incontra nella sua ultima avventura. Il film si apre con il cavaliere oscuro di Ben Affleck che salva la città da un bioterrorista. Quindi, Flash unisce le forze con il crociato mascherato di Michael Keaton prima di incontrare infine il Batman di Clooney. Sembra complicato, ma alla fine tutto si spiega.

Clooney ha fatto la sua prima e unica apparizione nei panni di Bruce Wayne nel film diretto da Joel Schumacher Batman & Robin. Il film è stato presentato per la prima volta nel 1997 e presentava gli eroi del titolo (Robin era interpretato da Chris O’Donnell) che si scontravano con Mr. Freeze (Arnold Schwarzenegger) e Poison Ivy (Uma Thurman). Clooney non ha mai nascosto il suo dispiacere per aver accettato il ruolo ma si è anche fatto perdonare più volte per non essere stato all’altezza delle aspettative dei fan, in quell’occasione. Il suo coinvolgimento nell’universo DC guidato da James Gunn sembra improbabile, ma nel mondo dello spettacolo può succedere di tutto.

The Flash, leggi la recensione

The Flash è uscito al cinema il 15 giugno 2023 distribuito da Warner Bros Italia. Nel film, Barry Allen usa i suoi superpoteri per viaggiare indietro nel tempo e cambiare gli eventi del passato. Ma quando il tentativo di salvare la sua famiglia altera inavvertitamente il futuro, Barry rimane intrappolato in una realtà in cui il generale Zod è tornato, minacciando distruzione, e senza alcun Supereroe a cui rivolgersi. L’unica speranza per Barry è riuscire a far uscire dalla pensione un Batman decisamente diverso per salvare un kryptoniano imprigionato… malgrado non sia più colui che sta cercando.

Fanno parte del cast di The Flash l’attore Ezra Miller nei panni del protagonista, riprendendo dunque il ruolo di Barry Allen da Justice League, ma anche l’astro nascente Sasha Calle nel ruolo di Supergirl, Michael Shannon (“Bullet Train”, “Batman v Superman: Dawn of Justice”), in quelli del Generale Zod, Ron Livingston (“Loudermilk”, “L’evocazione – The Conjuring”), Maribel Verdú (“Elite”, “Y tu mamá también – Anche tua madre”), Kiersey Clemons (“Zack Snyder’s Justice League”, “Sweetheart”), Antje Traue (“King of Ravens”, “L’uomo d’acciaio”) e Michael Keaton (“Spider-Man: Homecoming”, “Batman”), che torna nel costume di Batman dopo oltre 30 anni.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

IN EVIDENZA

ALTRE STORIE

- Pubblicità -