Per Michael Keaton l’impatto della cultura pop di Beetlejuice è “fuori luogo”

-

Trent’anni dopo, Michael Keaton torna alle sue radici poltergeist in Beetlejuice Beetlejuice. Dovremmo entrare in questo sequel con grandi speranze, dato che Michael Keaton ha dichiarato di aver visto personalmente il “grande” film di Tim Burton. Ripensando al periodo in cui ha girato il primo film di Beetlejuice, Michael Keaton ricorda che l’impatto della cultura pop del film è stato a dir poco “sconcertante”.

Non c’è dubbio che Beetlejuice, il personaggio di Michael Keaton, il “fantasma con il massimo”, sia uno dei personaggi più amati dai fan. Può apparire come uno stravagante costume di Halloween o il volto del bio-esorcista appare come una foto su una tazza di caffè. Durante l’intervista rilasciata a Empire, l’attore di Batman ha ricordato come, dopo l’uscita di Beetlejuice, fosse “fastidioso” per il suo personaggio ricevere così tanta attenzione.

È stato fottutamente strano”, ha detto Michael Keaton. “Ad essere onesto con voi – sono molto sincero – era fuori luogo, guardare e dire: ‘Non voglio assomigliare a tutte queste piccole cose, fanculo – qual è stata la cosa che ha dato inizio a tutto questo?”.

È chiaro perché così tante persone amano il personaggio di Beetlejuice. Pronunciando tre volte il suo nome, non si può mai sapere cosa farà il poltergeist umoristicamente oscuro una volta evocato.

L’impatto di Beetlejuice sulla cultura pop

Beetlejuice Beetlejuice film 2024

Sappiamo già che Beetlejuice è ancora nella memoria dei fan e di Tim Burton. Considerando il successo al botteghino di questa commedia dark, come potrebbe non esserlo? Ha persino vinto un Oscar per il miglior trucco.

Dopo il successo del film del 1988, Burton creò una serie di animazione che andò in onda dal 1989 al 1991. La trama seguiva Beetlejuice e Lydia come migliori amici che esploravano il regno soprannaturale del Neitherworld.

È stata realizzata anche una serie di tre videogiochi, per lo più legati alla serie televisiva animata. Naturalmente, non possiamo dimenticare l’adattamento teatrale di Beetlejuice, ricco di canzoni originali che hanno catturato il tono eccentrico, comico e allo stesso tempo cupo del film di Burton. È riuscito persino a ottenere otto nomination ai Tony.

Dopo essere stato accantonato numerose volte dal 1990, il tanto atteso sequel riporterà finalmente i nostri personaggi preferiti quest’anno per Beetlejuice Beetlejuice. L’uscita è prevista per il 6 settembre.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Lui non sarà più tuo film

Lui non sarà più tuo: trama, cast e curiosità sul film

L’ossessione amorosa è una tematica che si ripresenta spesso al cinema e che nel tempo è stata alla base di film affermatisi come grandi...
- Pubblicità -