Avengers: Infinity War

La storia del Guanto dell’Infinito nel MCU è sempre stata un po’ confusa e vederlo alla mano di Thanos in Avengers: Infinity War non ci ha sconvolti, allo stesso modo tutti ci siamo chiesti in che modo il Titano Pazzo fosse entrato in possesso dell’oggetto (alla fine della scena post-credits di Avengers: Age of Ultron).

 

Gli sceneggiatori del film, Christopher Markus e Stephen McFeely, hanno spiegato quale è stato il momento in cui Thanos è entrato in possesso del Guanto. Markus in particolare ha affermato: “Penso che il Guanto sia stato fatto quando Loki fingeva di essere Odino. Presumibilmente, Eitri conduceva un’attività regolare e questo ha fatto sì che, in assenza della supervisione di Odino, chiunque potesse andare da lui a chiedere di farsi fabbricare qualcosa.”

Ricordiamo che Odino custodiva un falso del Guanto nella sua cripta, informazione che abbiamo avuto grazie a Hela in Thor: Ragnarok. Sembra quindi che l’usurpazione del trono di Asgard da parte di Loki abbia causato non solo il ritorno di Hela, ma anche il possesso del Guanto dell’Infinito da parte di Thanos. E sappiamo cosa il Titano Pazzo ne ha fatto, del prodigioso oggetto, collezionando le Gemme e schioccando le dita (Avengers: Infinity War).

Avengers: Infinity War, la recensione

Anthony e Joe Russo dirigono il film, che è prodotto da Kevin Feige. Louis D’Esposito, Victoria Alonso, Michael Grillo e Stan Lee sono produttori esecutivi. Christopher Markus & Stephen McFeely hanno scritto la sceneggiatura. Avengers: Infinity War è al cinema dal 25 aprile.

CORRELATI:

Podcast #1 Cinefilos.it – Avengers: Infinity War

Fonte