mark hamill

Mark Hamill è stato appena insignito di una stella sulla Walk of Fame, un riconoscimento dovuto a un interprete che con la sua partecipazione al franchise di Star Wars ha contribuito non solo alla storia del cinema, ma anche a formare l’immaginario comune di cui Guerre Stellari fa parte.

Come sappiamo, il suo Luke Skywalker ha concluso gloriosamente la sua vita da Maestro Jedi in una galassia lontana lontana, passando il testimone a Rey. Tuttavia, in tempo di remake e di spin-off, non è da escludere l’eventualità che il giovane Skywalker torni sul grande schermo, magari in versione bambino, per una nuova avventura. Dopotutto tra qualche mese uscirà il film sulle avventure del giovane Han Solo (Solo: A Star Wars Story), quindi perché non sognare in grande e sperare?

Mark Hamill è stato intervistato da Variety in merito a un giovane attore che possa interpretare il suo personaggio da ragazzino e tutti i riflettori sono puntati su Sebastian Stan, attore di Tonya e del MCU, che somiglia moltissimo all’Hamill di Una Nuova Speranza. Mark si è detto lusingato, dal momento che Stan, secondo lui, “è molto più bello di quanto non fossi io”, ma sembra avere le idee chiare in merito a chi potrebbe interpretarlo in un eventuale spin-off che racconta l’infanzia di Luke su Tatooine.

Guardiani della Galassia Vol. 3: ecco chi potrebbe interpretare Mark Hamill

“Dipende molto da quale punto della giovinezza di Luke si voglia raccontare per averlo nel film. Perché in realtà penso che il punto, su Luke, sia che lui fosse un ragazzino un po’ sciocco e annoiato della sua vita. Tutto quello che faceva era centrare ratti womp sul suo T-16. Ora, se dovessero riuscire a fare un film interessante di tutto ciò che accade intorno a lui con tante trame e tagliando tutto ciò che deve essere tagliato, il giovane attore che amo è Jacob Tremblay.”

Hamill si riferisce al giovanissimo interprete di Room, di Lenny Abrahamson, con Brie Larson (film per cui l’attrice ha conquistato il premio Oscar da migliore protagonista). Tremblay è stato quest’anno protagonista di Wonder e si è sempre considerato un grandissimo fan di Star Wars. A breve lo vedremo nel nuovo film di Xavier Dolan e in The Predator.

Intanto, uno spin-off su Luke non è ancora stato annunciato, ma la Disney e la Lucasfilm tengono la porta aperta a qualsiasi novità.