justice league snyder cut

In seguito alla distribuzione della Snyder Cut di Justice League, l’hashtag #RestoreTheSnyderVerse ha iniziato a guadagnare sempre più terreno, anche se è diventato chiaro in breve tempo che la Warner Bros. non ha alcun interesse a continuare con la visione dell’universo DC da parte di Zack Snyder.

Sappiamo che il regista ha continuato a scontrarsi con lo studio anche duranti i lavori del suo taglio, ma ora è emerso che l’intero progetto stava per saltare definitivamente a causa dei disaccordi sul personaggio di Lanterna Verde. Snyder, infatti, aveva scelto l’attore Wayne T. Carr per il ruolo di John Stewart nel suo film, ma la Warner Bros. ha puntato i piedi e gli ha imposto di eliminarlo dal finale e di sostituirlo con Martin Manhunter (questo a causa dei piani che lo studio avrebbe per il personaggio).

Ora, parlando con lo YouTuber Tyrone Magnus, è stato proprio Zack Snyder a ricordare la sua ennesima ultima battaglia con lo studio. “Quando ci siamo scontrati, io continuavo a dire: ‘Ragazzi, non capisco. Abbiamo tutta questa faccenda del Multiverso. A chi importa?'”, ha spiegato Snyder. “Pensavo solo che il finale giusto per il mio film fosse con John Stewart. Non voglio togliere nulla a Harry Lennix e a Martin Manthuner, che è un personaggio bellissimo. Vederlo all’interno del film e poi direttamente alla fine è stato bello… in un certo senso, ha completato la sua storia. Ma il mio intento era che fosse John Stewart ad incontrarsi con Bruce Wayne.” 

“Anche se non ci fossero stati altri film, aveva comunque senso l’intervento di John Stewart in cui esclamava: ‘Il Corpo delle Lanterne Verde verrà a combattere con voi contro Darkseid perché abbiamo bisogno di farlo. Non ce la farete senza di noi. Siamo i vostri potenti alleati'”, ha continuato il regista. “Per me era davvero una stupidaggine. Ma la lotta che si venne a creare stava sconfinando in qualcosa di molto serio.”

Che ci crediate o no, alla fine gli scontri tra Snyder e la WB sono diventati così accesi che la Snyder Cut stava per essere annullata del tutto. “Per me, non valeva la pena fare questo a Wayne, così come non valeva la pena far saltare l’intero film… e ci siamo andati molto vicini. Non volevo che gli altri, incluso Wayne, pensassero che il film fosse stato cancellato per colpa mia. Così, alla fine, ho lasciato correre. Ad ogni modo, Wayne è stato davvero incredibile.”

Zack Snyder’s Justice League è uscito in streaming il 18 marzo 2021 su HBO Max in America e, in contemporanea, su Sky e TV in Italia. Il film ha una durata 242 minuti (quattro ore circa) ed è diviso in sei capitoli e un epilogo.

Justice League è il film del 2017 diretto da Zack Snyder e rimaneggiato da Joss Whedon. Nel film recitano Henry Cavill come SupermanBen Affleck come BatmanGal Gadot come Wonder WomanEzra Miller come Flash, Jason Momoa come Aquaman e Ray Fisher come Cyborg. Nel cast figurano anche Amber HeardAmy AdamsJesse EisenbergWillem DafoeJ.K. Simmons e Jeremy Irons. I produttori esecutivi del film sono Wesley Coller, Goeff Johns e Ben Affleck stesso.