- Pubblicità -

Nikki Reed è una sceneggiatrice e attrice americana, diventata famosa agli occhi del mondo grazie al ruolo di Rosalie Hale nella saga di Twilight.

- Pubblicità -

Felicemente sposata con Ian Somerhalder e mamma di una bambina, il passato di Nikki non è stato facile, dal divorzio dei genitori fino al periodo post-adolescenza. Eppure si è impegnata molto per diventare l’attrice di successo che è oggi.

Ecco dieci cose che, forse, non sapevate di Nikki Reed.

Nikki Redd: i suoi film e la carriera

 

1. Un’infanzia difficile. Nicole Houston Reed è nata il 17 maggio del 1988 a Los Angeles da Cheryl Houston, una parrucchiera, e da Seth Redd, un designer. Ha due fratelli e lei non ha avuto un’educazione religiosa, crescendo in ambienti ebraici. Quando aveva due anni i suoi genitori hanno divorziato ed è andata a vivere con la madre. Ha frequentato la Alexander Hamilton High School ma l’ha poi abbandonata, iniziando a studiare da casa. Con il periodo dell’adolescenza la Reed entrò in un periodo difficile, fatto di ribellione, come l’aver lasciato casa a soli 14 anni ed essere diventata schiava, per un periodo, di alcool e droghe.

2. Il debutto con Thirteen. In passato la Reed aveva incontrato Catherine Hardwicke quando lei era la fidanzata del padre. In seguito le due hanno mantenuto dei buoni rapporti, tanto che la Hardwicke chiese alla Reed di scrivere insieme la sceneggiatura di Thirteen – 13 anni. Il film era stato concepito come una commedia leggera ma mano a mano è andata ad approfondirsi, basandosi sulla storia della stessa Catherine. Per poter realizzare il film era necessario trovare gli attori adeguati: tuttavia non si trovata l’attrice giusta per il personaggio di Evie e così Catherine propose ad una riluttante Nikki di interpretarla.

3. È apparsa in molti film e serie tv. A partire da quel momento recita in film come Lords of Dogtwon (2005) e La prima volta di Nicky (2006). Nel 2008 raggiunge la popolarità internazionale grazie al ruolo di Rosalie Hale in Twilight. Nikki riprenderà il ruolo in New Moon (2009), Eclipse (2010), e Breaking Dawn – Parte 1 (2011) e Parte 2 (2012). In seguito recita in Empire State (2013), In Your Eyes (2014) e Il mistero del gatto trafitto (2014). Ha poi preso parte anche alle serie The O.C. (2006), Sleepy Hollow (2015-2016) e Dollface (2019).

Nikki Reed è su Instagram

4. Il suo profilo trasmette amore. L’attrice ha un profilo ufficiale su Instagram seguito da 3,6 milioni di persone. Su questo social, Nikki posta tantissime foto che vedono protagonista lei, la natura e il suo compagno Ian Somerhadler. Le sue foto trasmettono un amore assoluto verso ciò che dona la natura, per non parlare dell’amore rivolto a suo marito e padre della sua unica figlia.

5. Le pillole di placenta. Nikki ha scelto di condividere su Instagram uno scatto che ha a che fare con la propria placenta. L’attrice, infatti, ha scelto di prendere delle pillole fatte della propria placenta. Una pratica molto diffusa in quel di Hollywood e non sono che, sembra, aiuti a produrre il latte materno e sarebbe una certa forte di energia. Quella che ultimamente è quasi più una moda, sembra non piacere molto ai medici, che definiscono la pratica pericolosa.

nikki reed

Nikki Reed, Ian Somerhalder e la figlia Bodhi Soleil

6. È sposata con Ian Somerhalder. Nell’aprile del 2015 i due attori sono convolati a nozze dopo soli due mesi di fidanzamento, sposandosi in California. Il matrimonio, avvenuto all’aperto, è stato a sorpresa: sì, perché gli invitati pensava di essere invitati ad una semplice festa per inaugurare la loro nuova casa. I due sono il ritratto dell’amore, cose che si nota anche dai loro post su Instagram.

7. È al secondo matrimonio. Nell’ottobre del 2011 si era sposata con il cantante Paul McDonald: i due si sono separati nel 2014 e hanno ottenuto il divorzio l’anno dopo. Nel 2015 l’attrice ha conosciuto Ian Somerhalder: anche lui arrivava da una relazione, quella con Nina Dobrev. I due si sono sposati quasi subito ed anno avuto una bambina nel luglio del 2017 di nome Bodhi Soleil Reed Somerhalder.

Nikki Reed in Twilight

8. Un successo vampiresco. Uno dei personaggi che l’ha resa famosa a livello mondiale è stato quello di Rosalie Hale nela saga di Twilight. I cinque film, tratti dagli altrettanto famosi romanzi di Stephanie Meyer, le hanno dato una decisa notorietà internazionale. Pare anche che, per interpretare il suo ruolo, abbia dovuto imparare a giocare a baseball da mancina.

9. La saga ha cambiato i rapporti tra gli attori. Stando a quello che la Reed ha dichiarato, sembra che all’interno della famiglia di Twilight i componenti siamo rimasti amici ma i rapporti siano mutati. Inevitabilmente, l’attenzione maggiore veniva riservata a Kristen Stewart, Robert Pattinson e Taylor Lautner. Il successo della saga ha accresciuto la popolarità dei tre protagonisti ma anche la sicurezza. Ciò ha comportato al mutare dei rapporti tra loro: per salutare Pattinson, come la Reed faceva sempre, doveva passare oltre a tre guardie del corpo.

Nikki Reed in The O.C. 

10. Ha recitato in alcuni episodi della celebre serie. Ancora agli inizi della sua carriera, l’attrice ha avuto modo di recitare nel ruolo di Sadie Campbell in sei episodi della terza stagione, rispettivamente dal quindicesimo al ventesimo. Questa arriva a Orange County per aiutare la zia Gwen e presenziare al funerale del cugino Johnny. Nel corso degli episodi intreccerà una breve relazione con Ryan.

Fonti: IMDb, Thefamouspeople

- Pubblicità -