Whoopi Goldberg film

Personalità poliedrica e prorompente, l’attrice Whoopi Goldberg si è affermata nel mondo dello spettacolo sin dal suo debutto. Negli anni, grazie alle sue interpretazioni ha ottenuto alcuni tra i maggiori riconoscimenti dell’industria, arrivando ad ottenere uno status da vera e propria autorità. Capace tanto di esplosivi ruoli comici, quanto di più contenute performance drammatiche, la Goldberg continua ancora oggi a rinnovarsi e affermare il proprio indiscusso talento.

Ecco 10 cose che non sai su Whoopi Goldberg.

1Parte delle cose che non sai sull’attrice

Whoopi Goldberg Ghost
 

Whoopi Goldberg: i suoi film e le serie TV

10. Ha recitato in celebri lungometraggi. L’attrice ottiene grande popolarità sin dal suo film d’esordio, Il colore viola (1985), del quale è protagonista. La consacrazione arriva poi nel 1990 con Ghost – Fantasma, dove recita accanto a Patrick Swayze. Negli anni seguenti, è invece protagonista di film come La lunga strada verso casa (1990), Sister Act (1992), Sister Act 2 – Più svitata che mai (1993), Una moglie per papà (1994), Eddie – Un’allenatrice fuori di testa (1996), Bogus (1996), Benvenuta in paradiso (1998), e Ragazze interrotte (1999), con Angelina Jolie. A partire dal nuovo Millennio, dirada le sue apparizioni cinematografiche, recitando in pochi titoli come Rat Race (2001), con Rowan Atkinson, Madea Goes to Jail (2009), Il mio angolo di paradiso (2011), Tartarughe Ninja (2014), con Megan Fox, Top Five (2014) e 11 settembre: Senza scampo (2017).

9. Ha preso parte a numerose serie televisive. Agli inizi della sua carriera, la Goldberg ha avuto modo di recitare per la televisione nella serie Star Trek: The Next Generation (1988-1993), accanto a Patrick Stewart. Ha poi recitato per il piccolo schermo in film come La luce del crepuscolo (1997), di Christopher Reeve, Un’americana alla corte di Re Artù (1998), Alice nel Paese delle Meraviglie (1998) e Chiamatemi Babbo Natale (2001). Inizia poi a lavorare attivamente a diverse serie televisive, come Whoopi (2003-2004), The Cleaner (2009), Glee (2012-2014), Blue Bloods (2016-2017), When We Rise (2017), e Instinct (2018). Nel 2020 sarà tra i protagonisti di The Stand, accanto agli attori James Marsden, Odessa Young e Alexander Skarsgård.

8. È un’EGOT. La Goldberg ha ottenuto nel corso della sua carriera numerosi e prestigiosi premi. Una delle sue conquiste più grande è l’essere diventata un’EGOT, avendo vinto i premi Emmy, Grammy, Oscar e Tony. Questo le ha permesso di entrare nel ristretto gruppo di persone, 15 in tutto, ad aver conseguito tale risultato. La Goldberg ha infatti vinto un Emmy nel 2002 per il miglior film TV per Beyond Tara, un Grammy nel 1985 per il miglior album comico, un Tony nel 2002 per il miglior musical per Millie, e l’Oscar alla miglior attrice non protagonista nel 1991 per il film Ghost – Fantasma.

Whoopi Goldberg in Ghost – Fantasma

7. Il ruolo non era pensato per lei. Grazie al ruolo della sensitiva Oda Mae Brown, l’attrice ha avuto modo di consacrarsi all’interno dell’industria hollywoodiana. Eppure, originariamente, il ruolo non era stato scritto per lei, e anzi l’attrice non era neanche stata presa in considerazione. Fu il protagonista Patrick Swayze ad insistere affinché i produttori la incontrassero. Questi, infatti, era un ammiratore della Goldberg, e riteneva che sarebbe stata perfetta per la parte. In seguito al provino, anche i produttori se ne convinsero, assegnandole il ruolo.

6. Non era certa di poter prendere parte al film. Nonostante avesse superato il provino, l’attrice non era sicura di riuscire ad incastrare le riprese del film con gli altri impegni già precedentemente presi. Per salvaguardarsi, dunque, la produzione decise di trovare un’attrice di rimpiazzo. Questa, tuttavia, venne liquidata nel momento in cui, all’ultimo minuto, la Goldberg riuscì a prendere parte al set. Per la sua carriera fu un bene, poiché grazie al ruolo di Oda Mae Brown avrebbe poi vinto l’Oscar e conosciuto una grandissima popolarità.

Indietro