harry potter film in ordine
- Pubblicità -

Quando JK Rowling ha scritto la serie di Harry Potter, ha sapientemente nascosto tra le pagine dei libri suggerimenti, indizi e dettagli su diversi personaggi e oggetti simbolici; molti di questi tendono a non risaltare agli occhi del lettore a una prima lettura, esplicitandosi solo successivamente, per dispiegarsi nella loro complessità.

- Pubblicità -

Numerosi Redditors, approcciandosi nuovamente alla lettura della saga, hanno quindi notato dettagli degni di nota: alcuni di questi sono così sottili che solo il fan più astuto li noterebbe, altri iniziano a diventare più ovvi man mano che si procede con la lettura. Vediamoli assieme!

Il codice del Ministero della Magia

Quando il signor Weasley porta Harry al Ministero della Magia, i due si infilano in una cabina telefonica dove, non appena il signor Weasley digita un codice sul telefono a gettoni, il pavimento si abbassa per farli accedere al Ministero Nascosto.

Alcuni Redditor hanno notato qualcosa di interessante sulla “password” che il signor Weasley usa per accedere all’ingresso dei visitatori; il codice è 62442, che alle nuove generazioni non dirà nulla, ma chi ricorda ancora il T9, come ausilio per scrivere i messaggi sui vecchi telefoni senza internet, può fare mente locale e rendersi conto che per scrivere M-A-G-I-C, è necessario premere, in questo ordine 6-2-4-4-2. Geniale eppure ormai incomprensibile per chi è nato nell’era degli Smartphone.

Antiche leggende che si avverano

Il mondo dei maghi conosce un certo numero di antiche leggende, proverbi e superstizioni proprio come quello babbano; alcuni esempi noti ai lettori sono: “Le streghe nate a maggio sposano babbani” e “Sortilegio al tramonto, a mezzanotte è infranto”.

Un altro di questi è “quando tredici cenano insieme, il primo ad alzarsi sarà il primo a morire”. Alcuni Redditor hanno osservato che ciò si è avverato almeno due volte nei libri: la prima in Harry Potter e Il Prigioniero di Azkaban, quando Silente si alzò per primo da una tavola di 13 persone e fu il primo dei commensali a morire in seguito; il secondo in L’Ordine della Fenice, quando 13 cenano insieme a Grimmauld Place e Sirius è il primo ad alzarsi e, conseguentemente, anche il primo a morire.

L’armadio svanitore

L’armadio svanitore rotto a Hogwarts e quello in vendita a Nocturne Alley costituiscono il mezzo attraverso cui Draco riesce a far entrare di nascosto i Mangiamorte nel castello, il che condurrà infine alla morte di Silente.

I Redditors più astuti hanno però notato che questa non è la prima occasione in cui si sente parlare dell’armadio magico; difatti, questo viene menzionato per la prima volta in Harry Potter e La Camera dei Segreti quando Harry si nasconde nell’armadio di Borgin and Burkes, e di nuovo ne L’Ordine della Fenice quando Fred e George rinchiudono un Serpeverde ficcanaso in quello di Hogwarts. Quello che all’inizio sembrava quindi essere un armadietto casuale, sarebbe poi diventato parte integrante dello sviluppo della trama…

Il nome rivelatore di Lupin

Remus Lupin Harry PotterQuando Lupin viene introdotto per la prima volta in Il prigioniero di Azkaban il pubblico è sicuro che stia nascondendo qualcosa, ma non sa bene di cosa si tratti; come sappiamo, in seguito verrà rivelata la sua natura di lupo mannaro.

Gli utenti Reddit hanno notato che i lettori probabilmente avrebbero potuto intuire il segreto di Lupin prima, semplicemente esaminando il suo nome: il nome “Remus” deriva infatti dalla leggenda di Romolo e Remo, che furono entrambi allattati da una lupa da bambini, mentre “Lupin” deriva dal latino “Lupinus” che significa “di un lupo”.

Petunia menziona Piton

Non è un segreto che zia Petunia non fosse una grande fan del mondo dei maghi e, per questo motivo, Harry rimase estremamente sorpreso quando viene a sapere che la donna conosceva i Dissennatori e la prigione dei maghi di Azkaban. Quando Harry la interrogò a questo proposito, lei rispose “Ho sentito quell’orribile ragazzo che le parlava di loro anni fa”.

Harry e i lettori hanno entrambi supposto che si stesse riferendo a James, eppure tanti Redditors hanno strabuzzato gli occhi quando si sono resi conto, dopo aver letto I Doni della Morte, che era in realtà Piton che Petunia aveva sentito parlare a Lily dei Dissennatori e questo è un dettaglio su Lily Potter che si trova solo nei libri della saga. Si tratta di un commento all’apparenza ininfluente eppure, a una seconda lettura, è chiaro che siamo forse di fronte al primo accenno all’amicizia tra Lily e Piton.

Il trionfo di Silente

Dopo che Harry fugge dal cimitero in Il Calice di Fuoco, riferisce a Silente ciò che è successo, ovvero che Voldemort si è servito del suo sangue per tornare in vita in un corpo umano. Nonostante la grave e terribile notizia, c’è un momento in cui uno sguardo di trionfo passa sul volto di Silente, cosa che viene specificata nel libro.

Si tratta di un momento fugace e trascurabile a una prima lettura, ma gli utenti Reddit hanno notato che si tratta di uno degli indizi forse più importanti dell’intera serie, che preannuncia ciò che verrà. Infatti, ne I Doni della Morte, quando Voldemort cerca di uccidere Harry, ancora una volta non ci riesce. Silente spiega che Voldemort e Harry sono simili in molti modi perché Voldemort ha trasferito parte della sua anima a Harry e, usando il sangue di Harry per creare un corpo per se stesso, ha raddoppiato quella connessione. A causa di questo Voldemort, non poteva quindi battere Harry, e alla fine questo ha portato alla sua stessa fine.

Lo specchio delle Brame

Lo Specchio delle Brame è uno specchio magico introdotto in Harry Potter e la Pietra Filosofale, che mostra a chi lo utilizza il suo desiderio più profondo. Harry ne rimane ossessionato per un certo periodo, poiché questo gli mostra una famiglia che non ha mai avuto modo di conoscere.

È emersa tra i fan di Reddit un’altra abile mossa giocata da JK Rowling per quanto riguarda lo Specchio delle Brame che purtroppo si perde con la traduzione. In inglese l’oggetto magico si chiama The Mirror of Erised e “erised” non è altro che la parola “desire” (desiredio) scritta al contrario.

Il dono di Codaliscia

Come sappiamo, Codaliscia aiuta il suo padrone a tornare alla propria forma umana sacrificando la sua mano; come ricompensa per questo servizio, Voldemort dona a Codaliscia una nuova mano d’argento in cambio. Tre anni dopo, Codaliscia cerca di uccidere Harry strangolandolo proprio con quella mano. Ma quando il ragazzo gli fa notare che lui deve la sua vita proprio a Harry, che ne Il prigioniero di Azkaban lo ha risparmiato, Codaliscia esita e la sua mano d’argento trema: quando Codaliscia esita, la mano d’argento gli si rivolta contro e lo strangola a morte.

Questa è stata una modalità di giustizia appagante per i lettori, ma un Redditor pensa che ci sia di più; infatti, quando Voldemort dà a Codaliscia questo dono, egli fa notare che afferma qualcosa del tipo ‘possa la tua lealtà non vacillare mai’. Dunque, quando la lealtà di Codaliscia vacillò, esitando ad uccidere Harry, il dono magico gli si rivoltò contro. Si scopre quindi che questa era una trappola per eliminare Codaliscia se avesse mai tradito Voldemort.

I nomi dei luoghi magici

JK Rowling adorava giocare con le parole, e il magico mondo dei maghi le ha dato una buona scusa per farlo. Sebbene i nomi di molti personaggi alludano a certi tratti della personalità, ci sono altre tipologie di nomi che sono ugualmente descrittivi, anche se è più difficile scovarli.

Alcuni Redditor hanno fatto notare che l’inquietante mercato di Nocturne Alley suona come la parola “nocturnally” che significa “di notte” o “al buio” e che la vecchia casa tetra di Sirius chiamata Grimmauld Place suona circa come “grim old place”, che sta a indicare “la vecchia dimora del Gramo”. Chi ha visto e letto Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban, sa bene che il Gramo è un grosso cane nero, ed è presagio di morte, tuttavia anche l’aspetto di Sirius da animagus è quello di un grosso cane nero: Felpato!

Mirtilla Malcontenta Assassinata

Ne La Camera dei Segreti, Harry trova il diario di Tom Riddle; non sapendo ancora che Tom è in realtà Voldemort, Harry e i suoi amici iniziano a fare delle ricerche e scoprono che il misterioso Tom Riddle una volta aveva vinto un premio per i servizi prestati alla scuola, molto prima degli eventi della Prima Guerra Magica.

Nel film/libro conosciamo Mirtilla Malcontenta, un fantasma di una studentessa di Hogwarts che infesta il bagno delle ragazze con lamentele e piagnistei. Su Reddit i fan hanno certamente riso della battuta di Ron, quando parla dell’Erede di Serpeverde, dicendo: “Forse ha ucciso Mirtilla; avrebbe fatto un favore a tutti”. Naturalmente, Weasley non lo sa ancora, ma la sua affermazione è inconsapevolmente accurata. Tom liberò nella scuola il Basilisco, essendo l’Erede di Serpeverde, che, uscendo dall’ingresso della Camera dei Segreti, nel bagno delle ragazze, pietrificò a morte Mirtilla Malcontenta. I servizi prestati alla scuola di Tom Riddle non furono altro che il bieco incastrare il povero Hagrid, addossando all’allora appena nato Aragog (la sua acromantula gigante), l’omicidio di Mirtilla. Come sappiamo, Hagrid venne espulso, ma Tom divenne un sorvegliato speciale di Silente.

- Pubblicità -