James Gunn condivide nuovi, enormi dettagli sulla storia di Creature Commandos

Il co-CEO dei DC Studios James Gunn ha condiviso nuovi dettagli sulla storia di Creature Commandos, compreso il modo in cui si inserisce nel DCU. Ha anche parlato dei personaggi che passano dai progetti animati a quelli live-action.

-

Abbiamo recentemente appreso che Creature Commandos debutterà su Max a dicembre. La serie animata, composta da 7 episodi, servirà da introduzione al nuovo DCU, con almeno un personaggio – il Rick Flag Sr. di Frank Grillo – già confermato per un’apparizione live-action nella seconda stagione di Peacemaker.

Nexus Point News era presente all’Annecy International Animation Film Festival di questa settimana e ha rivelato alcuni dettagli condivisi con i partecipanti.

Il co-CEO dei DC Studios James Gunn è apparso in un video all’inizio del panel, confermando che i personaggi dei progetti animati e live-action passeranno da un formato all’altro come parte di un “DCU unificato”. L’Hollywood Reporter ha anche condiviso alcune citazioni, con il regista che spiega:

Ciò che significa in termini pratici è che i nostri personaggi possono entrare e uscire dall’animazione o saltare in un gioco o sul grande schermo, ma rimarranno sempre coerenti: stesso personaggio, stessa storia, stesso attore“.

Secondo quanto riferito, le future apparizioni in live-action sono state prese in considerazione quando i protagonisti di Creature Commandos  sono stati progettati per questa serie. Gunn ha anche ribadito i commenti precedenti sul fatto che tutti i doppiatori che vengono scritturati per i progetti animati del DCU lo fanno pensando a potenziali apparizioni in live-action.

È stato inoltre confermato che, sebbene sia stata utilizzata la computer grafica per realizzare varie inquadrature, la versione finale di Creature Commandos che vedremo sarà realizzata con animazione 2D disegnata a mano.

Per quanto riguarda i dettagli della storia, il sito ha appreso che Belle Reve, Frankenstein Manor, Frankenstein’s Lab e Poko Castle sono tra le location che visiteremo. Gunn ha anche fornito alcune informazioni sulla collocazione temporale della storia nel DCU e sul motivo per cui questa squadra unica si riunisce.

La nuova serie riprende direttamente dopo il finale della prima stagione di Peacemaker, che lascia la Waller con le mani legate dal punto di vista operativo, il che significa che non è più in grado di farla franca mettendo in gioco vite umane per portare a termine le sue missioni clandestine e moralmente discutibili. Al contrario, recluta una banda di disadattati, non diversamente dalla Suicide Squad e da Peacemaker“.

Aggiunge che i protagonisti di Creature Commandos “sono dei veri e propri mostri, e non vedo l’ora di farveli conoscere. Creare questa serie è stata una delle gioie assolute della mia vita“. Per quanto riguarda l’importanza dell’animazione per i DC Studios in futuro, il regista di Superman ha dichiarato:

“È una pietra miliare dell’eredità che ci è stata affidata ai DC Studios e svolge un ruolo integrale nella visione della nostra narrazione futura. Da quando abbiamo preso le redini, il nostro vero obiettivo è stato quello di allineare i film, la TV, l’animazione e i giochi della DC sotto un’unica bandiera e di portare un senso di unità e coerenza nel DCU nel suo complesso. Questo ci permette di creare una gamma di prodotti diversi e avvincenti e di offrire grandi esperienze di intrattenimento autonome su ogni supporto, pur facendo parte di una storia più grande che stiamo raccontando all’interno del nostro DCU unificato”.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Insospettabile follia: dal cast al finale, tutte le curiosità sul film

Quello del revenge movie è da sempre un filone di film particolarmente popolari e acclamati, dove il protagonista di turno intraprende una spedizione punitiva nei confronti...
- Pubblicità -