Le Ragazze del Centralino, serie tv: cast, trama e dove vederla

1862
Le Ragazze del Centralino
dalla serie Le Ragazze del Centralino

Negli ultimi anni piattaforme come Netflix o Amazon Prime Video hanno iniziato a diversificare molto di più i loro contenuti. Mentre prima quasi la totalità del catalogo di ognuna di esse era riservata ai prodotti made in USA, oggi in streaming si possono trovare film o serie tv provenienti da ogni parte del mondo. A catturare l’attenzione del pubblico, di recente, sono principalmente prodotti televisivi spagnoli come La Casa di Carta, EliteLa Cattedrale del Mare e ovviamente Le Ragazze del Centralino.

 

Quest’ultima serie tv, ideata Ramón Campos, Gema R. Neira e Teresa Fernández Valdéz per Netflix, si è trasformata in pochissimo tempo in un vero e proprio fenomeno televisivo. Distribuita solo ed esclusivamente dalla celebre piattaforma streaming, Le Ragazze del Centralino (titolo originale Las Chicas del Cable) è in onda dal 2017 e conta al suo attivo ben 5 stagioni e 42 episodi complessivi. Ambientata nella Spagna degli anni trenta, la serie racconta la storia di un gruppo di giovani donne alle prese con una nuova entusiasmante opportunità lavorativa.

Le Ragazze del Centralino cast e trama

Siamo nel 1928 e ci troviamo nella splendida città di Madrid. Le protagoniste della nostra storia sono quattro donne, provenienti da zone diverse della Spagna e ognuna di loro con un passato assai travagliato alle spalle. Spinte da un forte desiderio di indipendenza ed emancipazione, in un paese in cui i diritti della donne sono ancora vergognosamente ignorati, tutte loro accettano un nuovo impiego presso la prima e più grande compagnia telefonica nazionale.

Incontratesi al lavoro, le quattro donne, da semplici colleghe, diventano presto amiche, pronte a supportarsi nei momenti più bui. Una delle protagoniste è Maria Inmaculada Suárez Pazos, detta semplicemente Marga (Nadia Santiago), definita come la classica ragazza di campagna, semplice e forse troppo ingenua per affrontare la vita in città. Tra le sue colleghe c’è Carlota Rodríguez de Senillosa (Ana Fernández García), proveniente invece da una famiglia molto ricca, che ha deciso di scappare dalle rigide regole imposte da suo padre, generale dell’esercito, per trovare la sua libertà.

La terza delle gruppo è Angeles Vidal (Maggie Civantos), donna mite e insicura, oppressa dal marito, Mario Pérez (Sergio Mur), possessivo e violento, che lei stessa definisce come un tiranno. In ultimo abbiamo Lidia Aguilar Dàvila (Blanca Suàrez) una volta conosciuta con il nome di Alba Romero Méndez, dal passato oscuro. Arrivata molti anni prima a Madrid insieme al fidanzato Francisco Gomez (Yon Gonzàlez), a causa di un brusco incidente, Alba è costretta a separarsi dal suo innamorato.

Dieci anni più tardi, Alba, costretta dagli eventi, è diventata una ladra e, per sfuggire al suo passato, ha cambiato identità. Adesso il suo nome è Lidia e, proprio come le altre sue colleghe, sta cercando di rimettere in piedi la propria vita. Tuttavia, l’incontro casuale con Francisco, riaccenderà in lei vecchi ricordi e sentimenti latenti.

Le Ragazze del Centralino 5 trama

Le avvincenti storie de Le Ragazze del Centralino hanno tenuto il pubblico incollato allo schermo per ben quattro stagioni, trasformando la serie in un successo senza precedenti. Grazie alla risposta incredibilmente positiva degli spettatori, autori e produttori hanno deciso di rinnovare Las Chicas del Cable per una quinta e ultima stagione.

A differenza delle prime quattro, di 8 episodi ciascuna, la quinta stagione della serie è invece di 10 episodi ed è stata mandata in onda divisa in due parti. I primi cinque episodi della quinta stagione sono andati in onda a partire dal 14 febbraio 2020 mentre gli altri – considerati dal pubblico come una stagione autonoma, Le Ragazze del Centralino 6 – sono apparsi su Netflix solo dal 3 luglio 2020. Scopriamo adesso insieme cos’è successo nella stagione finale della serie.

[SPOILER ALERT]

La quinta stagione della serie comincia con un salto temporale di alcuni anni dagli avvenimenti che hanno chiuso la stagione precedente. In Spagna, infatti, è scoppiata la Guerra Civile (1936) e le quattro donne si rincontrano dopo anni di separazione.

Con lo scoppio della guerra civile spagnola, la compagnia telefonica è stata chiusa e convertita nell’ufficio di stampa e censura, dove ancora lavorano Marga (Nadia de Santago), Pablo (Nico Romero), Carlota (Ana Fernández García) e Oscar (Ana Polvorosa). Mentre i primi due sono dei semplici impiegati, Carlota e Oscar invece sono impegnati come redattori e si occupano di scrivere reportage di guerra con lo pseudonimo di ‘Faraday’.

Nel frattempo, Lidia (Blanca Suárez) si è trasferita a New York, dove ha vissuto per alcuni anni insieme a Eva (Carla Apolonio), Francisco (Yon Gonzàlez) e Sofia (Denisse Peña), figlia di Angeles (Maggie Civantos). Nonostante in America le cose sembrano andare a gonfie vele, Lidia è costretta dagli eventi a fare ritorno di Spagna.

Leggi anche: Desperate Housewives – Serie tv: stagioni, cast, trama, episodi e streaming

Tornati in patria, finalmente le quattro donne si ricongiungono ma per loro non c’è tempo per festeggiare. Sofia, infatti, scappa per arruolarsi nell’esercito dei repubblicani, lasciando dietro di sè solo una lettera. Determinati a ritrovare Sofia e a riportarla sana e salva negli States, Lidia, Carlota, Marga e Oscar si mettono sulle sue tracce.

Tutta la prima metà della quinta stagione è dedicata quindi alla ricerca di Sofia e alle avventure del gruppo, costretto dagli eventi ad affrontare il duro scenario della guerra civile. Le bombe che cadano dall’alto distruggendo ogni cosa, la corsa delle persone ai rifugi antiaerei, i corpi martoriati dalle esplosioni improvvise: è tutto un incubo. A risentire maggiormente della situazione è Lidia che, dopo aver vissuto lontana nella pacifica America, non riesce a sopportare tanto orrore.

Mentre le ricerche continuano, la situazione si complica ulteriormente quando una vecchia conoscenza di Lidia riappare all’orizzonte. Si tratta di Carlos (Martiño Rivas), comparso per anni dai radar, e che ora è generale dell’esercito repubblicano. In pratica l’unica persona in grado di aiutare il gruppo a ritrovare Sofia è anche la stessa persona che ancora oggi prova rancore verso Lidia.

Il destino dunque fa reincontrare i due ex amanti, riportando alla luce sentimenti dimenticati, rivisitando la loro tormentata storia d’amore. Ma questo incredibile incontro è solo il primo dei tanti ostacoli che Lidia e gli altri dovranno superare per poter un giorno riabbracciare Sofia.

L’amore continua a essere il filo conduttore delle avventure del gruppo. Oltre al brusco incontro tra Lidia e Carlos, assistiamo anche al dramma di Pablo e Marga, separati dalla chiamata alle armi. Anche Carlota vive una tormentata storia con il fotografo e giornalista americano James Lancaster (Alex Hafner), impegnato in guerra con i suoi reportage dal fronte.

Le Ragazze del Centralino, finale di serie

Mentre i drammi sentimentali del gruppo continuano, le ricerche si fanno sempre più complesse e pericolose e a farne le spese è proprio Lidia. La ragazza viene, infatti, catturata e rinchiusa in un campo di rieducazione, gestito da una vecchia conoscenza. A capo della struttura del regime fascista c’è la malvagia donna Carmen (Concha Velasco) sua acerrima nemica.

Nonostante le continue percosse e vessazioni, le vendette personali e le torture psicologiche alle quali viene sottoposta, Lidia non molla, mostrando al nemico di essere più forte, in attesa che qualcuno la venga a liberare. Nel frattempo, infatti, Francisco e le sue amiche stanno facendo di tutto per scoprire dove sia stata rinchiusa.

Una volta scoperta l’ubicazione esatta del campo di prigionia, la squadra irrompe nella ‘fortezza’ salvando Lidia e centinaia di altre prigioniere. Tuttavia, la strada verso la salvezza è ancora tutta in salita. Lidia, Marga, Carlota e Oscar devono correre e raggiungere la stazione per poter salire sull’ultimo treno per la Francia, dove finalmente saranno al sicuro.

Proprio quando tutte insieme arrivano in stazione, capiscono di non avere scampo. Il treno è lontano, sta per partire e loro sono inseguite dai soldati armati di fucili. Nonostante tutti gli sforzi fatti per ritrovarsi e sfuggire alla guerra, tutte e quattro, insieme, decidono di sacrificarsi per proteggere i bambini. Le donne si schierano quindi davanti all’esercito, facendo da scudo umano alle nuove generazioni che, salendo su quel treno, potranno raggiungere la salvezza in terra francese.

Le Ragazze del Centralino in streaming: dove vederla

Tutte le stagioni de Le Ragazze del Centralino sono disponibili in streaming sulla piattaforma a pagamento di Netflix.

Fonte: Wiki, IMDB