Black Mass film

Quello del gangster movie è da sempre uno dei generi di maggior fascino e successo della storia del cinema. Sono tanti i grandi capolavori realizzati sulle vicende, più o meno reali, di noti e carismatici criminali. Nel 2015, è stato il turno di James Bulger, raccontato sul grande schermo dal film Black Mass – L’ultimo gangster (qui la recensione), dove viene interpretato dall’attore Johnny Depp.

 

Diretto da Scott Cooper (Il fuoco della vendetta, Hostiles), il film si concentra nel periodo relativo agli anni Settanta, dove Bulger diventa leader di una potente organizzazione criminale della città di Boston. La sceneggiatura, così come le principali notizie biografiche, sono state tratte dal libro-inchiesta scritto dai reporter Dick Lehr e Gerard O’Neill, intitolato come lo stesso film.

Il film, costato circa 50 milioni, riuscì ad incassarne circa 100 in tutto il mondo, dimostrandosi un buon successo di pubblico. Allo stesso tempo, venne particolarmente apprezzato dalla critica, che elogiò tanto la regia quanto l’intepretazione di Depp, indicata come una delle sue migliori degli ultimi anni. L’idea del film non piacque però a Burger, il quale ha affermato di disapprovare il film e di non avere intenzione di vederlo.

Black Mass: la trama e la vera storia dietro il film

Il film si svolge a Boston, nel 1975, quando James ‘Whitey’ Bulger controlla l’organizzazione criminale Winter Hill Gang, con cui punta a scalzare la famiglia degli Angiullo nella lotta per il controllo della città. Tutti rispettano Whitey e vogliono entrare a far parte della sua banda. Nel frattempo, l’amico di vecchia data di Bulger, John Connolly, torna nel quartiere irlandese dopo essersi arruolato nell’FBI, portando con sé una proposta: se Burger diventerà suo informatore, in cambio avrà il totale appoggio dei servizi segreti. Sebbene sia dubbioso, Whitey finisce per accettare l’accordo. Il gangster, tuttavia, rischia di venire scoperto, e nel suo mondo il tradimento porta alla morte.

Benché Bulger abbia sempre fermamente negato il suo rapporto con l’FBI, nel 1997 vennero alla luce le prove sul suo ruolo di informatore. Tale rapporto, che andava avanti dal 1975, era volto a distruggere i rivali del criminale, affinché egli potesse avere più margine di controllo sulla città. Ben presto, tuttavia, si evidenziò lo squilibrio tra i due uomini, con Burger che era di fatto il burattinaio della situazione. Le libertà da lui prese, come anche i crimini sempre maggiori commessi, portarono alla raccolta di sufficienti informazioni utili per incastrare tanto lui e la sua banda quanto gli agenti corrotti dell’FBI. Con il processo del 1997, tuttò ciò arriva al termine e Bulger è costretto a diventare un fuggitivo.

Nel 2008 viene poi arrestato e incarcerato l’ex agente John Connolly, condannato ad oltre 40 anni di galera. Bulger nel frattempo diventò uno degli uomini più ricercati d’America. Venne rintracciato soltanto il 22 giugno del 2011, a Santa Monica, in California, dove viveva sotto falso nome insieme alla sua compagna. I numerosi e gravi capi d’accusa nei suoi confronti, tra cui quello che lo vede implicato in ben 18 omicidi, portarono alla condanna di due ergastoli. Bulger venne poi assassinato in prigione, nell’ottobre del 2018.

Black Mass cast

Black Mass: il cast del film

Ad interpretare il celebre criminale, come anticipato, vi è l’attore Johnny Depp. Questi, per prepararsi al ruolo, tentò più volte di entrare in contatto con il vero Bulger, desideroso di parlare con lui e di alcuni aspetti della sua storia. Il criminale, tuttavia, contrario al film, non accettò mai la proposta. Per assicurarsi che la sua interpretazione fosse il più realistica possibile, tuttavia, furono assunti alcuni conoscenti di Bulger. Questi indicarono la performance di Depp come estremamente fedele. L’attore, inoltre, si sottopose a diverse ore di trucco volte a trasformarne radicalmente la fisionomia al fine di farlo assomigliare maggiormente al vero criminale.

A ricoprire il ruolo dell’agente FBI John Connolly è invece l’attore Joel Edgerton. Egli, tuttavia, non fu la prima scelta per il personaggio. La produzione considerò infatti di affidare la parte a Tom Hardy, il quale però rifiuto, portando all’assunzione di Edgerto. Al contrario di Depp, questi decise sin da subito che non avrebbe incontrato il vero Connolly. Tale decisione fu dovuta alla consapevolezza della differenza di punti di vista. L’attore sapeva infatti che parlare con l’ex agente non lo avrebbe aiutato, poiché questi aveva una propria versione della vicenda che andava in totale contrasto con quella narrata dal film.

Il film vanta inoltre la partecipazione di altri noti attori, tra cui Benedict Cumberbatch, Kevin Bacon, Peter Sarsgaard, Dakota Johnson, Corey Stoll, Jesse Plemons e David Harbour. Cumberbatch, in particolare, ricopre un ruolo di rilievo essendo William “Billy” Bulger, fratello di James. Questi fu inoltre criticato dal vero William per il fatto di essere eccessivamente più alto di quanto egli sia in realtà. Anche Plemons ha ottenuto lodi per il suo ruolo di Kevin Weeks, aumentando la propria massa corporea di diversi chili. Anche in questo caso il vero Weeks ha lamentato notevoli tradimenti tra la realtà e l’interpretazione dell’attore.

Black Mass: il trailer e dove vedere in streaming il film

Per gli appassionati del film, o per chi desidera vederlo per la prima volta, sarà possibile fruirne grazie alla sua presenza nel catalogo di alcune delle principali piattaforme streaming oggi disponibili. Black Mass – L’ultimo gangster è infatti presente su Netflix, Amazon Prime Video, Rakuten TV, Google Play, Tim Vision e Apple iTunes. In base alla piattaforma scelta, sarà possibile noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale al catalogo. In questo modo sarà poi possibile fruire del titolo in tutta comodità e al meglio della qualità video.

Fonte: IMDb