Jupiter film

Divenute celebri grazie alla trilogia di Matrix (di cui è però in lavorazione un quarto capitolo), le sorelle Lana e Lilly Wachowski hanno poi continuato ad esplorare il genere a loro congeniale, quello della fantascienza, attraverso altri noti blockbuster. Da Speed Racer a Cloud Atlas, hanno così continuato ad imporre il loro personalissimo stile in quel di Hollywood. Attualmente, la loro ultima regia cinematografica è stata quella per il film Jupiter – Il destino dell’universo. Nato da una loro idea originale, il lungometraggio è poi arrivato al cinema nel 2015, presentando dalla sua un grande cast e un grande budget. Si tratta inoltre del primo film delle sorelle realizzato con l’utilizzo della tecnica 3D.

 

Al di là dei grandi effetti speciali utilizzati, il film ha alla base della sua storia anche delle notevoli fonti d’ispirazione letteraria e cinematografica. Per le due registe, infatti, tutto nasce dal desiderio di dar forma ad un incontro tra l’Odissea e Il mago di Oz. Le Wachowski basarono il personaggio della protagonista sulla Dorothy del film del 1939. Loro desiderio era quello di dar vita ad un differente tipo di eroe, che supera gli ostacoli grazie alla sua intelligenza. Il tutto è stato poi naturalmente condito dalle grandi invenzioni visive tipiche delle due registe, che hanno così reso particolarmente personale il film.

Al momento della sua uscita in sala il film ricevette un’accoglienza critica non particolarmente entusiasmante. In particolare, ad essere indicata come principale difetto dell’opera è stata la sua sceneggiatura, secondo molti priva dell’epica necessaria a tale racconto. Tiepido fu anche il risultato al box office. A fronte di un budget stimato di quasi 200 milioni di dollari, molti dei quali utilizzati per gli effetti speciali, Jupiter – Il destino dell’universo riuscì ad incassare soltanto circa 183 milioni. Nonostante tali risultati, nel giro di breve è diventato uno dei titoli di riferimento per molti fan del genere, i quali ritrovavano qui una protagonista lontana dai classici stereotipi.

Jupiter – Il destino dell’universo: la trama del film

Il film è ambientato in un futuro non troppo lontano, ed ha per protagonista la giovane Jupiter Jones. Questa è un’immigrata russa, la quale lavora insieme alla madre come donna delle pulizie. Per quanto avverta una strana forza in sé, sentendosi come destinata a qualcosa di più grande, Jupiter è però convinta che la sua vita non cambierà mai, e che sarà sempre destinata a ricoprire un ruolo marginale nella società. Tutto cambia nel momento in cui, improvvisamente, assiste ad un tentato omicidio ad opera di alcuni alieni. In questa occasione si ritrova salvata da Caine, un guerriero interplanetario inviato per rivelarle le sue vere origini.

Jupiter viene infatti a conoscenza di una potente dinastia aliena, la quale domina gran parte dei pianeti abitabili. Questi sono da loro stati colonizzati milioni di anni prima, lasciandovi sopra forme di vita complesse, tra cui quella umana. La dinastia corre però ora il rischio di finire nelle mani del malvagio Balem Abrasax, il quale vuole sterminare gli umani per poter generare dal loro materiale biologico un potente siero della giovinezza. Per la giovane ha così un viaggio intergalattico, che la porterà a prendere coscienza dei suoi poteri. Con questi sarà chiamata a salvare l’intero universo, scoprendosi anche proprietaria dell’intero pianeta terra. Per poter dar vita a tutto ciò, però, Jupiter dovrà dimostrare di essere pronta all’avventura.

Jupiter cast

Jupiter – Il destino dell’universo: il cast del film

Note per la loro collaborazione con alcuni tra i maggiori interpreti di Hollywood, le sorelle Wachowski si sono anche in questo caso affidate ad alcuni tra i principali attori del momento. Il ruolo della protagonista Jupiter era da loro stato inizialmente offerto all’attrice Natalie Portman, la quale però rifiutò. Si considerò allora Rooney Mara, ma la scelta ricadde infine su Mila Kunis, nota attrice ucraina naturalizzata statunitense. Per poter dar vita al personaggio, però, l’attrice si trovò a doversi sottoporre a diverse ore di allenamento al giorno. Ciò le permise di prendere parte alle complesse sequenze previste dal copione, senza la necessità di avvalersi in modo continuo di controfigure. L’attrice, inoltre, ha affermato di essersi ritrovata molto in Jupiter, condividendo origini e una storia famigliare simili alle sue.

In ruoli di rilievo sono poi presenti anche altri noti interpreti. Channing Tatum è Caine, il quale aiuterà la protagonista nel corso del suo viaggio. Per poter interpretare il ruolo, l’attore ha dovuto portare una protesi alla mascella, al fine di conferirvi un aspetto diverso. Questa è però stata una vera scomodità per lui, che ha avuto problemi a chiudere la bocca e parlare. Il premio Oscar Eddie Redmayne, invece, interpreta il malvagio Balem Abrasax. La sua interpretazione però non fu particolarmente apprezzata, e gli fece infatti vincere un Razzie Awards come peggior attore non protagonista. Sono poi presenti anche Sean Bean, nel ruolo di Stinger Apini, Douglas Booth, nei panni di Titus Abrasax, Vanessa Kirby in quelli di Katharine Dunlevy e James D’Arcy come Max Jones.

Jupiter – Il destino dell’universo: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Per gli appassionati del film, o per chi desidera vederlo per la prima volta, sarà possibile fruirne grazie alla sua presenza nel catalogo di alcune delle principali piattaforme streaming oggi disponibili. Bad Boys II è infatti presente su Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Netflix, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per poter usufruire del film, sarà necessario sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. In questo modo sarà poi possibile vedere il titolo in tutta comodità e al meglio della qualità video, senza limiti di tempo. Il film è inoltre in programma in televisione per martedì 20 ottobre alle ore 21:00 sul canale 20 Mediaset.

Fonte: IMDb