Jurassic Park III film

Con l’arrivo nei cinema di tutto il mondo, nel 1993, di Jurassic Park, il regista Steven Spielberg mostrò le reali potenzialità della computer grafica, cambiando per sempre la settima arte. Sullo schermo era ora possibile veder prendere vita, dopo milioni di anni dalla loro estinzione, i celebri dinosauri in tutta la loro maestosità. Dato il successo di quel film, nel 1997 arrivò il suo primo sequel, Il mondo perduto – Jurassic Park, mentre è del 2001 il terzo capitolo della trilogia: Jurassic Park III. A dirigere quest’ultimo non vi è però più Spielberg, rimasto come produttore, bensì il regista Joe Johnston.

Questi è un premio Oscar per gli effetti speciali di I predatori dell’arca perduta e nel corso della sua carriera ha diretto anche apprezzati film come Jumanji e Wolfman. Subentrato dunque alla direzione del progetto, egli si trovò a gestire un film che non aveva una base letteraria a cui rifarsi, a differenza dei primi due film tratti dai romanzi di Michael Crichton. Per far sì che anche Jurassic Park III mantenesse un tono simile ai precedenti capitoli, Johnston decise di utilizzare alcune idee scartate per questi. Nonostante ciò, il film mancò però di affermarsi come un successo di critica e pubblico pari a quello dei primi due titoli.

Ancora oggi è considerato il capitolo meno riuscito della saga, anche se presenta una serie di elementi a loro modo unici. La presenza di nuovi ambienti e soprattutto di nuovi dinosauri gli dona infatti un suo fascino speciale capace di intrattenere anche a distanza di tempo. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e ad altre curiosità. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Jurassic Park III: la trama del film

Protagonista del film è di nuovo il dottor Alan Grant, l’illustre paleontologo che otto anni prima aveva partecipato alla visita nel parco giurassico a Isla Nublar. L’esperimento, poi tragicamente sfuggito di mano, è per lui un trauma ancora vivo e del quale si rifiuta categoricamente di parlare. Egli continua dunque a svolgere le proprie ricerche tenendosi lontano dai pericoli, ma la mancanza di finanziamenti rischia di mettere fine anche a tale attività. Tutto cambia nel momento in cui viene raggiunto dai coniugi Amanda e Paul Kirby. I due, che si presentano come particolarmente facoltosi, si offrono di finanziare i progetti di Alan a patto che lui li accompagni sull’isola.

Pur se fortemente contrario a tornare in quei luoghi, consapevole dei rischi, Alan non può rifiutare la somma e pertanto finisce per accettare. Accompagnato dal suo alievo Billy Brennan, il gruppo si reca dunque sull’isola, dove ben presto hanno inizio i pericoli. I dinosauri a piede libero, infatti, sono la principale minaccia alla loro sopravvivenza. Poiché l’aereo su cui viaggiavano è inoltre andato distrutto, i protagonisti devono riuscire a contattare il mondo esterno per poter essere recuperati. Più si addentrano nell’isola, però, più emergono una serie di verità che rischiano di porre tutti in pericoli ancora maggiori.

Jurassic Park III: il cast del film

Ad interpretare il dottor Alan Grant vi è naturalmente l’attore Sam Neill, che lo aveva già interpretato nel primo film. Egli non era comparso nel secondo capitolo per via di altri impegni, ma fu ben lieto di accettare un ritorno in questo terzo film. Neill, inoltre, si è sempre dimostrato uno strenuo difensore di Jurassic Park III, considerandolo un capitolo ingiustamente criticato anche a discapito dei suoi aspetti migliori. Nei panni del suo allievo Billy Brennan vi è invece l’attore Alessandro Nivola. Originariamente la sceneggiatura prevedeva che questi morisse alla fine del film, ma date le proteste dell’interprete tale risvolto venne modificato all’ultimo.

L’attrice Laura Dern, protagonista nel primo film nei panni di Ellie Sattler, compare qui brevemente con un cameo. Ad interpretare il ruolo di Paul Kirby vi è invece l’attore William H. Macy, celebre per film come Fargo e Boogie Nights. Egli affermò di aver accettato la parte poiché alla sua età non capitava tutti i giorni di poter recitare in un film dove si combatte contro i dinosauri. Ad interpretare sua moglie Amanda Kirby vi è invece Téa Leoni, mentre Trevor Morgan è il loro figlio Eric. Nel film sono poi presenti gli attori Michael Jeter, Bruce A Young e John Diel nei panni dei mercenaari Udesky, M. B. Nash e Cooper, i quali accompagnano gli altri personaggi sull’isola.

Jurassic Park III Spinousauro

Jurassic Park III: lo Spinosauro presente nel film

Per distinguere il film dai precedenti due, Johnston decise di introdurre un nuovo antagonista. Dato che questo ruolo era fino ad ora stato ricoperto dal temibile Tyrannosaurusu Rex, per il terzo film venne scelto invece lo Spinosaurus. Stando a quanto noto, questo dinosauro fu uno dei più grandi, se non il più grande, tra i teropodi conosciuti. Superava in lunghezza anche lo stesso T-Rex, arrivando a circa 15 metri. Lo Spinosauro si distingue in particolare per il suo cranio lungo e stretto, simile a quello dei coccodrilli, e per la vela dorsale che gli dà il nome. Infine, recenti studi hanno dimostrato di come tale esemplare fosse in realtà pescivoro.

Proprio per quest’ultima caratteristica si è sostenuto che lo scontro che nel film avviene tra lo Spinosauro e il T-Rex è una notevole forzatura. Difficilmente lo Spinosauro avrebbe infatti ingaggiato battaglia con un carnivoro di grossa taglia, la cui struttura fisica era più forte, e ancor più difficilmente avrebbe potuto vincere lo scontro come avviene nel film. Tuttavia, sul set il pupazzo animatronico dello Spinosauro era davvero più forte del T-Rex. Questo era alto misurava circa 13 metri di lunghezza, pesava 13 tonnellate ed era più veloce e più potente dell’animatronic del T-Rex da 9 tonnellate. Durante lo scontro tra i due, lo Spinosauro distrusse quindi realmente il pupazzo del suo rivale.

Jurassic Park III: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile vedere o rivedere il film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Jurassic Park III è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple iTunes, Netflix, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, in base alla piattaforma scelta, basterà iscriversi o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di poter fruire di questo per una comoda visione casalinga. È bene notare che in caso di solo noleggio, il titolo sarà a disposizione per un determinato limite temporale, entro cui bisognerà effettuare la visione. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno sabato 7 agosto alle ore 23:55 sul canale Italia 1.

Fonte: IMDb