Red Zone - 22 miglia di fuoco sequel

Il regista Peter Berg e l’attore Mark Wahlberg hanno negli anni collaborato in più occasioni dando vita a film d’azione ricchi di grinta come Lone Survivor, Deepwater – Inferno sull’oceano e Boston – Caccia all’uomo. Prima di realizzare nel 2020 Spenser Confidential, nel 2018 i due hanno dato vita al loro quarto film insieme, ovvero Red Zone – 22 miglia di fuoco. Scritto da Lea Carpenter, questo lungometraggio vede ancora una volta Wahlberg nei panni di un agente speciale alle prese con una missione estremamente complessa dove è in gioco la vita stessa. Tra azione e thriller, si configura dunque con un titolo molto appetibile per gli amanti del genere.

 
 

Pur se accolto in modo non particolarmente positivo dalla critica, Red Zone – 22 miglia di fuoco ha ottenuto un buon successo tra il pubblico, rimasto coinvolto dalla tanta tensione e dai continui colpi di scena. Un successo che ha poi spinto a valutare la realizzazione di ulteriori capitoli. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Red Zone – 22 miglia di fuoco: la trama del film

Protagonista del film è l’agente della CIA James Silva, il quale fa parte dell’unità speciale Overwatch insieme ai colleghi Alice Kerr, William Douglas e Sam Snow. Il team, aiutato a distanza dal leader Bishop, ha il compito di infiltrarsi in una casa sicura della più importante agenzia di servizi segreti in Russia. Il governo, infatti, sospetta che lì sia conservato un gran quantitativo di cesio a scopo terroristico. Dopo aver recuperato il prezioso carico, dimostrando una volta di più il proprio valore, la squadra viene assegnata ad una nuova missione in Indonesia, la quale si preannuncia però come estremamente rischiosa.

Una volta giunti sul luogo, un poliziotto locale di nome Li Noor raggiunge l’ambasciata americana per autodenunciarsi agli agenti. In cambio dell’asilo politico, Li fornirà infatti loro le preziose informazioni sul nascondiglio dei contrabbandieri di cesio. Nel frattempo, però, un gruppo di agenti russi, sotto il comando di Vera Kuragin, è sulle tracce del traditore, pronto a scatenare un inferno in terra. In breve tempo, Silva e la sua squadra si troveranno braccati da molti nemici e dovranno salvare il loro unico testimone, portandolo a 22 miglia di distanza dal punto in cui si trova, per smantellare i gruppi terroristici mondiali.

Red Zone - 22 miglia di fuoco sequel

Red Zone – 22 miglia di fuoco: il cast del film

Nel momento in cui la sceneggiatura è stata scritta e Berg è stato confermato come regista, era chiaro che a ricoprire il ruolo di James Silva sarebbe stato Mark Wahlberg. Il personaggio era infatti stato scritto appositamente per l’attore, il quale si disse ben disponibile ad interpretarlo, cimentandosi poi in un allenamento intensivo per poter eseguire anche le scene più complesse. Nel film, inoltre, il suo personaggio fa la seguente citazione: “Le persone dormono pacificamente nei loro letti di notte solo perché gli uomini rudi sono pronti a fare violenza per loro conto“. Questa citazione è attribuibile all’autore inglese George Orwell.

Nel film sono poi presenti altri noti attori di Hollywood, a partire da Lauren Cohan, celebre per The Walking Dead, qui nel ruolo di Alice Kerr. John Malkovich è invece presente nel ruolo di James Bishop, il leader a distanza del gruppo, mentre Ronda Rousey è l’agente Sam Snow. Più che come attrice, questa è nota come lottatrice di wrestling e di arti marziali miste, nonché per aver vinto la medaglia di bronzo ai giochi olimpici del 2008. Completano il cast gli attori Carlo Alban nel ruolo di William Douglas, Nikolai Nikolaeff in quelli di Alexander e Natasha Goubskaya in quelli di Vera. L’attore indonesiano Iko Uwais , noto anche per diversi film di arti marziali, è infine Li Noor.

Red Zone – 22 miglia di fuoco: il sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Red Zone – 22 miglia di fuoco si conclude con un finale aperto che lascia la storia particolarmente in sospeso. Ciò è stato fatto su precisa volontà dei coinvolti nel progetto. Berg, in particolare, aveva da subito annunciato la volontà di dar vita ad almeno altri due sequel, componendo così una vera e propria trilogia. Il risultato non particolarmente entusiasmante del film ha però rallentato tali progetti, ma da quando è sbarcato su Netflix il film sembra aver conosciuto una seconda popolarità. Ad oggi però, anche a causa della pandemia, non vi sono state ulteriori notizie in merito. L’ancora mancante conferma sulla realizzazione dei sequel rischia di far cadere questi nel dimenticatoio.

È possibile fruire di Red Zone – 22 miglia di fuoco grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Netflix, Amazon Prime Video e Tim Vision. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di giovedì 25 novembre alle ore 21:30 sul canale TV8.

Fonte: IMDb