The Bourne Legacy film

Con l’arrivo al cinema nel 2002 di The Bourne Identity un nuovo agente segreto si impose nei cuori degli spettatori. Si tratta di Jason Bourne, ex membro della CIA che si risveglia improvvisamente senza ricordare nulla del proprio passato. Tutto ciò che sa è che qualcuno gli sta dando la caccia, e prima di scoprire cosa gli è accaduto dovrà prima riuscire a salvarsi la pelle. Dopo The Bourne Ultimatum, nel 2012 è poi arrivato in sala il primo spin-off della saga: The Bourne Legacy, diretto da Tony Gilroy, già autore dei precedenti film.

Nonostante il titolo sia lo stesso di uno dei romanzi di Eric Van Lustbader dedicati a Jason Bourne, il film narra una vicenda completamente diversa. Inoltre, ad essere protagonista qui non è più il celebre agente senza memoria, bensì un personaggio totalmente nuovo di nome Aaron Cross. La storia si muove però nello stesso contesto di quelle già precedentemente viste al cinema, ampliando così tale universo narrativo e lasciando aperta la possibilità di far intrecciare in futuro tutte queste storie ora solo parallele.

Al momento dell’arrivo in sala, il film diede però vita ad un risultato particolarmente ridotto rispetto a quello dei precedenti film. A fronte di un budget di circa 125 milioni di dollari, il film riuscì infatti a guadagnarne solo 276 in tutto il mondo. Questo portò alla necessità di ripensare il futuro della saga, lasciando aperte diverse porte e interrogativi. Ad ogni modo, anche The Bourne Legacy presenta diversi punti di interesse, come anche numerose curiosità tutte da scoprire. Proseguendo nella lettura sarà possibile ritrovare ciò e molto altro.

The Bourne Legacy: la trama del film

Protagonista del film è l’agente Aaron Cross, addestrato attraverso la sperimentazione di due pillole che incrementano le facoltà fisiche e mentali. Dopo essere stato impegnato nel misterioso progetto Outcome, questi si trova ora in Alaska per una riabilitazione. Mentre è lì, l’agente Bourne a Londra denuncia pubblicamente i crimini dell’organizzazione Treadstone. Per eliminare tutte le compromettenti prove, il colonnello Ric Byer decide di uccidere ognuno dei super agenti formati dall’organizzazione, tra cui anche lo stesso Cross. Riuscito però a salvarsi dall’attentato nei suoi confronti, questi si reca dalla dottoressa Marta Shearing, l’unica in grado di fornirgli le pillole che gli garantiscono la sua forza.

Per aver aiutato l’agente, anche questa si ritrova a dover temere per la propria vita. Salvata da cross, i due fuggono nelle Filippine, dove tentano di studiare un piano per porre fine agli attacchi nei loro confronti. La situazione però peggiora progressivamente, e il tempo per agire è sempre meno. Sulle tracce dei due, come anche su quelle della dottoressa Pam Landy, si pone un infallibile sicario. Ben presto Cross sarà costretto ad uscire allo scoperto e affrontare i propri nemici. Fermare Byer e la sua organizzazione sarà però più complicato del previsto, e l’agente avrà bisogno di tutta la sua astuzia e la sua forza per riuscire nella rischiosa missione.

The Bourne Legacy cast

The Bourne Legacy: il cast del film

Per sostituire un personaggio amato come Jason Bourne, i produttori dovettero ricercare un attore altrettanto popolare e carismatico. La scelta ricadde su Jeremy Renner, qui presente nei panni di Aaron Cross. Già popolare come Occhio di Falco in The Avengers, l’attore dovette per questo ruolo allenarsi duramente in vista delle numerose sequenze acrobatiche richieste dal film. Dopo diverse settimane di esercizi mirati, egli fu in grado di eseguire personalmente queste senza l’utilizzo di controfigure. Accanto a lui, nel ruolo della dottoressa Marta Shearing vi è invece la premio Oscar Rachel Weisz. Anche lei dovette prepararsi fisicamente al suo ruolo, prendendo parte a numerose acrobazie da lei descritte come particolarmente terrificanti.

L’attore Edward Norton è invece presente nei panni del colonnello Ric Byer, colui che si opporrà al protagonista. Per Norton tale ruolo è stato l’occasione di dar vita ad un personaggio cattivo, da lui descritto come particolarmente divertente da interpretare. Nel film è poi presente l’attrice candidata all’Oscar Joan Allen, la quale riprende il personaggio di Pam Landy, già vista anche nei precedenti film. David Strathaim è invece Noah Vosen, mentre Albert Finney è il dottor Albert Hirsch. Nel film si trova poi anche l’attore Corey Stoll nei panni di Zev Vendel, mentre Scott Glenn riprende quelli di Ezra Kramer, anche lui già presente nei precedenti film.

The Bourne Legacy: il sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

I piani originari erano quelli di dar vita ad un sequel di The Bourne Legacy sempre con protagonista il personaggio di Aaron Cross. Il non entusiasmante risultato del film rallentò tuttavia i piani a riguardo, spingendo i produttori a riconsiderare il futuro della saga. Si optò così per un ritorno al personaggio di Bourne. Questi è infatti nuovamente protagonista con Jason Bourne, uscito in sala nel 2016 e diretto sequel del terzo film della saga. Ad interpretarlo vi è naturalmente Matt Damon, ormai unico volto possibile per il personaggio. Attualmente non è chiaro se vi sarà o meno un sesto capitolo, e lo stesso Damon ha in seguito aggiunto che ritiene improbabile che le avventure del personaggio continuino oltre.

Gli appassionati di questo film speciale film della saga possono fruirne grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. The Bourne Legacy è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Now TV, Amazon Prime Video e Netflix. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film verrà inoltre trasmesso in televisione sabato 28 novembre alle ore 21:20 sul canale Rete 4.

Fonte: IMDb