The Bourne Supremacy film

Con l’arrivo al cinema nel 2002 di The Bourne Identity un nuovo agente segreto si impose nei cuori degli spettatori. Si tratta di Jason Bourne, ex membro della CIA che si risveglia improvvisamente senza ricordare nulla del proprio passato. Tutto ciò che sa è che qualcuno gli sta dando la caccia, e prima di scoprire cosa gli è accaduto dovrà prima riuscire a salvarsi la pelle. Nel 2004 è poi arrivato in sala il primo dei sequel del film. Si tratta di The Bourne Supremacy, diretto da Paul Greengrass e scritto da Tony Gilroy. La storia si basa anche in questo caso sui romanzi di spionaggio scritti da Robert Ludlum tra il 1980 e il 1990.

The Bourne Supremacy è infatti basato sul libro Doppio inganno, secondo titolo della fortunata trilogia dedicata al personaggio. Pubblicato nel 1986, questo presenta però diverse differenze rispetto alla sua trasposizione cinematografica. La principale di queste riguarda l’ambientazione, che se nel testo letterario è fissata in Cina, nel film viene invece spostata in Germania. Allo stesso tempo, si preferì concentrarsi sul proseguire su quanto narrato nel precedente film, piuttosto che rimanere fedeli al romanzo. Ciò non ha però distratto dal vero cuore del film, ovvero la continua ricerca del protagonista di scoprire quanto ancora rimasto un mistero del suo passato.

Al momento dell’arrivo in sala, il film si affermò da subito come un grande successo. A fronte di un budget di circa 75 milioni di dollari, il film riuscì infatti a guadagnarne ben 290 in tutto il mondo. Tale risultato spinse lo studios di produzione a mettere in cantiere un ulteriore sequel, sempre basato sui successivi romanzi di Ludlum. Molto del successo di The Bourne Supremacy è dato ancora una volta dal cast di attori che lo compone. Diverse sono le curiosità legate proprio al coinvolgimento di questi, e proseguendo nella lettura sarà possibile scoprire le principali e le più affascinanti. Si vedrà infine anche dove è possibile ritrovare in streaming il film.

The Bourne Supremacy: la trama del film

In seguito agli eventi del primo film, Jason Bourne si trova ora a vivere un momento di tranquillità a Goa, in India. Qui trascorre la proprio quotidianità in compagnia di Marie, che aiuta l’uomo nel tentativo di ricostruire il proprio passato. Bourne, infatti, è ancora attanagliato da una serie di incubi che gli permettono di avere brevi flash sul proprio passato da sicario per la CIA. Mentre a lui avviene ciò, a Berlino la vicedirettrice dei servizi segreti Pamela Landy è intenta a portare a termine un’impresa che le permetterà di scoprire l’identità di una talpa infiltratasi nella sua divisione. L’operazione viene però mandata in fumo dall’intrusione del letale killer russo di nome Kirill. Questi riesce infatti a rubare i preziosi file, facendo in modo che proprio Bourne risulti colpevole del furto e dell’omicidio di due agenti.

Bourne in persona si ritrova infine rintracciato e raggiunto da Kirill, che tenta di eliminarlo. Sfuggito all’aggressione, l’agente si trova così a doversi nuovamente scontrare contro una serie di forze che si muovono contro di lui. Allo stesso tempo, la Landy indaga su Bourne e il suo passato, arrivando a scoprire della misteriosa operazione della CIA denominata Treadstone. Riesce anche ad entrare in contatto con Ward Abbott, vicedirettore della missione, il quale però le rivela ben poco. Sospettando che vi sia dietro qualcosa di losco, la Landy riesce a rintracciare Bourne, il quale nel frattempo è arrivato in Germania. I due si troveranno così a collaborare, scendendo ancor di più nel passato dell’agente e della misteriosa operazione per cui era stato arruolato.

The Bourne Supremacy cast

The Bourne Supremacy: il cast del film

Un ruolo come quello di Jason Bourne è sempre molto ambito, ecco perché il regista si è trovato a svolgere numerosi provini, tenendo in considerazione anche nomi come Brad Pitt, Russell Crowe e Sylvester Stallone. La scelta ricadde però su Matt Damon. Affermatosi grazie ai film Will Hunting – Genio ribelle e Salvate il soldato Ryan, questi non aveva mai interpretato un ruolo d’azione, ma convinse da subito Liman e i produttori circa le sue capacità a riguardo. Per poter meglio interpretare il personaggio, Damon decise di addestrarsi nell’uso delle armi, nel pugilato e nelle arti marziali. Un duro allenamento fisico gli ha infine permesso di eseguire in prima persona una notevole quantità di scene d’azione, come i combattimenti a mani nude, senza il bisogno di ricorrere a controfigure.

Accanto a lui si ritrovano altri noti attori di provenienza internazionale. La tedesca Franka Potente ricopre nuovamente il ruolo di Marie, alleata di Bourne. L’attrice era divenuta popolare nel 1998 grazie al film Lola corre, di cui è protagonista, ed è proprio grazie a tale titolo che venne scelta. La candidata all’Oscar Joan Allen interpreta il ruolo della vicedirettrice della CIA Pamela Landy, mentre Karl Urban è l’assassino Kirill. Nel film è inoltre nuovamente presente Brian Cox, attualmente impegnato nella serie HBO Succession, che interpreta qui Ward Abbott, capo dell’organizzazione Treadstone. L’attrice Julia Stiles compare invece con il ruolo di Nicky Parsons, che trova qui ulteriore sviluppo rispetto al precedente capitolo.

The Bourne Supremacy: i sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Confermatosi a sua volta come un grande successo di critica e di pubblico, il film trovò seguito in un terzo capitolo del 2007, intitolato The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo. Questo arriverà poi anche a vincere tre premi Oscar per il sonoro e il montaggio. Nel 2012, invece, è stato portato al cinema il film The Bourne Legacy, spin-off incentrato sul personaggio di Aaron Cross interpretato da Jeremy Renner. Il non particolare successo di questo, però, spinse i produttori ad un ritorno al personaggio di Bourne. Questi è infatti nuovamente protagonista con Jason Bourne, uscito in sala nel 2016 e diretto sequel del terzo film della saga.

Prima di vedere tali sequel, gli appassionati del secondo film possono fruirne grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. The Bourne Supremacy è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Amazon Prime Video e Netflix. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film verrà inoltre trasmesso in televisione sabato 14 novembre alle ore 21:20 sul canale Rete 4.

Fonte: IMDb