Ultimatum alla Terra film

Il genere cinematografico della fantascienza non permette solo di ottenere un immagine alterata del presente o del futuro, con i suoi cambiamenti in meglio o in peggio. Nel migliore dei casi, infatti, i film appartenenti a questo riescono a raccontare qualcosa di più sull’umanità, sui suoi pregi e difetti. Tra i titoli più affascinanti che portano avanti questo delicato intreccio vi è Ultimatum alla Terra (qui la recensione), distribuito a livello mondiale nel 2008 e diretto dal regista Scott Derrickson, oggi noto per aver firmato il primo Doctor Strange. All’interno di questo l’umanità entra in contatto con una forma aliena, alla quale dovrà mostrare la propria bontà per evitare il peggio.

Il film non è in realtà una storia originale, bensì il remake dell’omonimo film del 1951 di Robert Wise, tratto a sua volta dal racconto Addio al padrone, scritto nel 1940 dallo scrittore di fantascienza Harry Bates. Tale pellicola è ancora oggi considerata uno dei grandi classici del cinema fantascientifico, e lo stesso Derrickson se ne è dichiarato un profondo ammiratore. Volendo rendergli omaggio, egli ha così deciso di riadattare la storia narrata alla contemporaneità, potendo così sfruttare il nuovo contesto mondiale. La Guerra Fredda, centrale nel film dell’51, viene infatti sostituita con il drammatico impatto che l’uomo ha sull’ambiente e sul pianeta.

Con un budget di 80 milioni di dollari, il regista ha così potuto avvalersi di grandi effetti speciali per riportare sul grande schermo l’alieno Klaatu e quella che potenzialmente è una vera e propria fine del mondo. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori ed alle frasi più belle del film. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Ultimatum alla Terra: la trama del film

Il film ha per protagonista la scienziata Helen Benson, microbiologa dell’Università di Princeton, la quale è convinta di poter vivere un’esistenza tranquilla grazie al suo lavoro di pura ricerca scientifica. Questa sua convinzione viene però ben presto smentita nel momento in cui viene chiamata dal governo ad indagare su qualcosa di assolutamente privo di precedenti. Un oggetto non identificato si sta infatti dirigendo a tutta velocità contro la città di New York. Nel momento in cui appare chiaro essere un’astronave aliena, questo atterra in modo apparentemente pacifico a Central Park.

Da questo esce l’alieno Klaatu, il quale afferma di avere un messaggio per il mondo intero. Preso sotto custodia per esperimenti e indagini, l’alieno assume progressivamente una forma umana, continuando però a ripetere di avere un messaggio da divulgare quanto prima. Decisa a scoprire cosa c’è dietro, Helen decide di fuggire insieme all’alieno ed al figlio Jacob. Ben presto la donna scoprirà che Klaatu è venuto ad annunciare lo sterminio del genere umano, giudicato indegno di abitare il pianeta. L’unico modo per fermare tutto ciò è riuscire a convincere l’alieno che gli umani possono cambiare, possono provare anche del bene.

Ultimatum alla Terra cast

Ultimatum alla Terra: il cast del film

Per dar vita al misterioso alieno Klaatu, i produttori del film avevano in mente un solo attore possibile. Questi era Keanu Reeves. Dopo essere divenuto celebre per la trilogia di Matrix, questi era alla ricerca di ruoli nuovi e per lui inediti. Dopo aver letto la sceneggiatura si disse estremamente interessato a prendere parte al film, attratto tanto dalla natura del personaggio quanto dalle tematiche attuali della storia. Nel dar vita al personaggio, Reeves ha cercato di pensarlo come un alieno costretto ad assumere forma umana, ma che non possiede grande familiarità con questa. Per il ruolo della scienziata Helen, invece, la prima scelta del regista era la premio Oscar Jennifer Connelly. Anche questa, dopo aver letto la sceneggiatura, accettò subito di partecipare al film.

Nel ruolo del piccolo Jacob Benson vi è invece un giovane Jaden Smith, qui al suo secondo film dopo La ricerca della felicità, dove recitava accanto al padre Will Smith. La premio Oscar Kathy Bates è invece presente nei panni di Regina Jackson, segretario della difesa degli Stati Uniti d’America. Altro personaggio importante del film è quello del dottor Michael Granier, amico di Helen, interpretato dall’attore Jon Hamm. L’attore Kyle Chandler interpreta invece John Driscoll, mentre la scelta di casting più complessa fu quella per il personaggio del professor Barnhardt, premio Nobel. Pur essendo un ruolo drammatico, la scelta ricadde sull’attore John Cleese, noto per essere stato uno dei membri del gruppo comico noto come Monty Python. Dopo anni di interpretazioni divertenti, l’attore fu però lieto di poter interpretare un personaggio drammatico.

Ultimatum alla Terra: le frasi più belle, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Ultimatum alla Terra è infatti disponibile nei cataloghi di Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Disney+, Amazon Prime Video e Tim Vision. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di martedì 23 marzo alle ore 21:25 sul canale Nove.

Qui di seguito si riportano invece alcune delle frasi più belle e significative pronunciate dai personaggi del film. Attraverso queste si potrà certamente comprendere meglio il tono del film, i suoi temi e le variegate personalità dei protagonisti. Ecco dunque le frasi più belle del film:

  • Se la Terra muore, l’umanità muore. Ma se è l’umanità a morire, la Terra sopravvive. (Klaatu)
  • Niente muore mai veramente. L’universo non spreca niente. La materia di cui si compone, si trasforma. (Klaatu)
  • Non è con la fiducia che la scienza fa strada, ma con la curiosità. (Prof. Bernhardt)
  • Se dovesse accadermi qualcosa, vada subito da Gort, e gli dica queste parole: “klaatù baràda nìkto”. (Klaatu)
  • Io provo affetto per loro. È un po’ ridicolo, lo so, e… non riesco neanche a trovare il modo per spiegartelo, per molti anni io ho maledetto il fatto di essere qui, la vita umana è così difficile, ma adesso che questa vita è giunta alla fine, mi considero fortunato di averla vissuta. (alieno anziano)

Fonte: IMDb