Dune

Uscirà e sarà spettacolare. Presentato in anteprima mondiale l’attesissimo trailer di Dune il film di Denis Villeneuve, è stato accompagnato da un Q&A con tutto il cast collegato via zoom. Le primi immagini colpiscono subito per la spettacolarizzazione, rendendo subito l’idea di ciò che ci aspetta, una pellicola in cui la palette di colori è fondamentale, con la sabbia a fare da protagonista, il fuoco e gli splendidi costumi degli attori. Il suono è potente, un crescendo minaccioso si alterna ad una musica di speranza mentre a piccole dosi ci vengono presentati gli attori di questa storia che avrà ben due film.

 

Questa è la prima delle grandi novità emerse durante l’incontro, la conferma ai rumors che davano per certa la notizia della seconda pellicola. A confermarlo è proprio il regista “ho deciso sin dall’inizio di fare due film, sin da quando abbiamo parlato del progetto questa era una delle mie condizioni. Il libro ha una storia troppo complessa e piena di avvenimenti che non si potevano raccontare in una sola pellicola. Devo dire che sono stati subito tutti d’accordo.” Che la storia sia epica si sa, il libro uscito nel 1965 per mano di Frank Herbert fu un successo senza precedenti, tant’è che nel 1984 David Lynch ne fece un film, di altrettanto successo.

“È una storia semplice in realtà, ma racchiude in se tantissime cose. Il libro è ricco di elementi di narrazione, sono affascinato dal racconto di questi umani che devono imparare il loro destino per cambiare il mondo. Mi sono sentito come chiamato in causa, dovevo fare questo film è tutto una questione di fato e destino, come Dune.” Denis Villeneuve è un fan del romanzo di vecchia data, l’acclamato regista di Arrival e Blade Runner 2049, è abituato a doversi confrontare con la pressione, questa volta poi ci sono così tante persone ad attendere questo film che la curiosità è ancora di più: “Certo che si avverte la pressione, quando ho fatto Blade Runner sentivo di dover portare rispetto al lavoro di Ridley Scott, qui è la stessa cosa per Lynch ma sono più fiducioso perché sono stato un grande sognatore da piccolo e conservo questo aspetto del mio carattere. So cosa vuole chi aspetta questo film.”

La pellicola con protagonista, fra gli altri, il lanciatissimo Timothée Chalamet, uscirà il 17 dicembre e il regista non ha dubbi riguardanti il giovane attore: “È uno dei migliori della sua generazione. Avevo bisogno di qualcuno che avesse un grande talento che sostenesse il film, ma allo stesso tempo che fosse giovane. Nella pellicola vive moltissime vite ma rimane fresco, è straordinario. Timothée ha un carisma fuori dal comune che si associa a qualcosa di romantico nel suo viso, ed è solo nei suoi 20 anni, è tutto ciò di cui avevo bisogno.”

Dal canto suo Chalamet  ha dichiarato che all’inizio non è stato facile approcciarsi a questo film: ”Sono entrato a far parte di un film così importante, con un cast di attori straordinari e anche se mi sono sentito subito protetto e supportato mi sono sentito intimorito ma anche ispirato. Denis è così bravo in quello che fa, ognuno nel cast è incredibile in quello che fa e vuole dare il meglio di se per il bene del progetto. Poi girare nel deserto della Giordania ha sicuramente aiutato ad immergermi in una realtà suggestiva, l’ambiente che ti circonda entra a far parte di te ed è come un quadro.”  

Nel cast anche Javier BardemZendayaOscar IsaacRebecca FergusonStellan SkarsgardDave Bautista, Charlotte Rampling Jason Momoa, sarà distribuito da Warner Bros.