Bad Boys: Ride or Die supera le aspettative al debutto nel box office

-

Non si può dire cosa funzionerà e cosa no al botteghino quest’anno, ma la Sony tirerà un sospiro di sollievo per il fatto che Bad Boys: Ride or Die non è finito nella stessa categoria di Furiosa: A Mad Max Saga e The Fall Guy.

Interpretato da Will Smith e Martin Lawrence, il quarto capitolo della serie di commedie d’azione sta superando le aspettative prudenti dello studio di 30 milioni di dollari e si avvia verso uno dei più grandi debutti dell’anno. Bad Boys: Ride or Die ha raggiunto i 56 milioni di dollari nei primi tre giorni di uscita, dando una spinta necessaria a un mercato in difficoltà.

Anche se questo risultato non è così impressionante come i 62 milioni di dollari che il terzo capitolo del franchise, Bad Boys for Life, ha incassato nel suo primo weekend, è importante sottolineare che l’industria è cambiata immensamente negli anni intermedi.Bad Boys for Lifeè stato uno degli ultimi film che ha avuto una corsa incontrastata nelle sale prima della pandemia e ha incassato oltre 425 milioni di dollari a livello globale.

Da allora, lo streaming ha assunto un’importanza enorme e le finestre delle sale si sono ristrette. Anche i gusti e le preferenze del pubblico sono cambiati. Bad Boys: Ride or Die non si limita a competere con gli altri film in uscita nelle sale questo fine settimana, ma affronta anche Hit Man, su Netflix.

Ma come il suo immediato predecessore, anche Bad Boys: Ride or Die ha ottenuto anche recensioni positive. Il film ha un punteggio “fresco” del 64% sul sito web aggregatore Rotten Tomatoes e ha ottenuto un impressionante A- CinemaScore dal pubblico del giorno di apertura. L’audience rating del film su RT si attesta su un incredibile 97%, il che significa che il film potrebbe continuare a essere proiettato per diverse settimane.

Prodotto con un budget di 100 milioni di dollari, Bad Boys: Ride or Die ha come punto di riferimento il successo di Bad Boys for Life, anch’esso diretto da Adil El Arbi e Bilall Fallah. Anche per loro si tratta di un riscatto: sono reduci dall’eliminazione del loro film sui supereroi DC, Batgirl, avvenuta senza tanti complimenti prima dell’uscita.

Il box office estivo è stato in difficoltà

Kung Fu Panda 4

Scivolato al secondo posto nel suo terzo fine settimana, The Garfield Movie della Sony ha incassato circa 10 milioni di dollari, portando il suo totale nazionale a poco meno di 70 milioni di dollari. Sebbene il film non abbia raggiunto i livelli del recente Kung Fu Panda 4 e non abbia ancora incassato nemmeno la metà di quanto ha fatto The Super Mario Bros. Movie nel suo primo weekend, sta mostrando una forte tenuta e continuerà ad attirare il pubblico fino al debutto di Inside Out 2 della Pixar tra pochi giorni.

Il terzo posto è stato conquistato da IF della Paramount, che ha incassato circa 8 milioni di dollari nel suo quarto fine settimana. Questo risultato porta il totale nazionale del film per famiglie a 93 milioni di dollari, il che significa che dovrebbe essere in grado di superare l’ambita soglia dei 100 milioni di dollari entro il prossimo fine settimana.

Scritto e diretto da John Krasinski, IF ha sfidato le recensioni contrastanti e un weekend d’esordio poco brillante per rimbalzare in grande stile. Il quarto posto di questo fine settimana è andato a The Watchers della New Line, diretto dall’esordiente Ishana Night Shyamalan, figlia dell’icona del genere M. Night Shyamalan. Ma né le recensioni né la risposta del pubblico sembrano andare a favore del film.

The Watchers
Copyright: © 2024 Warner Bros. Entertainment Inc. All Rights Reserved.

The Watchers ha debuttato con una stima di 7 milioni di dollari nel suo primo fine settimana, continuando una striscia negativa per le uscite horror degli studios quest’anno. Il 29% di Rotten Tomatoes e il C- CinemaScore non lasciano presagire nulla di buono per il futuro.

La top five è stata completata da Il regno del pianeta delle scimmie (Kingdom of the Planet of the Apes) dei 20th Century Studios, finora l’unico vero blockbuster dell’estate. Il film ha incassato oltre 5 milioni di dollari in questo fine settimana – il quinto – e ha portato il suo totale nazionale a poco meno di 150 milioni di dollari, superando i 146 milioni di dollari di War of the Planet of the Apes. In questo modo, il film ha superato anche Furiosa: A Mad Max Saga, che è uscito dalla top five dopo soli tre weekend di programmazione. Furiosa non ha ancora superato i 60 milioni di dollari in patria. Restate sintonizzati su Collider per ulteriori aggiornamenti.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

IN EVIDENZA

ALTRE STORIE

- Pubblicità -