Birds Of Prey Harley Quinn

Dopo l’uscita di Suicide Squad nelle sale, i fan della DC hanno reclamato a gran voce un film interamente dedicato al personaggio di Harley Quinn: quel sogno sembra essersi finalmente concretizzato con Birds of Prey, che arriverà nelle sale a febbraio del prossimo anno.

 

Dovranno ricredersi, però, tutti quelli che speravano che il cinecomic Birds of Prey con protagonista Margot Robbie sarebbe stato un film interamente dedicato alla Mattacchiona (anche a causa della campagna promozionale che, tra immagini, trailer e poster, ha privilegiato il personaggio della supercriminale), perché stando ad alcune recenti dichiarazioni della regista Cathy Yan, il film racconterà sì la storia di Harley Quinn, ma al tempo stesso non sarà una pellicola interamente dedicata a lei.

“È la storia di Harley, ma è anche la storia di tutte queste altre donne”, ha spiegato la regista in una recente intervista con Screen Rant, facendo riferimento agli altri personaggi che vedremo nel film. “E in un certo senso la storia di una richiama quella dell’altra. Ecco perché il sottotitolo ‘The Emancipation of One Harley Quinn’: si tratta di una storia che viene portata avanti. All’inizio del film troviamo Harley da sola, senza il Joker: durante il film scoprirà che non ha bisogno di nessuno se non di se stessa. Non stringerà per forza amicizia con queste altre donne, ma il loro incontro le porterà ad intraprendere un vero processo di emancipazione. Mi piace il fatto che non sia il film di Harley Quinn: è una cosa sulla quale ho riflettuto tanto quando ho letto la sceneggiatura. È un film dal respiro molto più ampio: non si può parlare neanche di un film di squadra per certi versi…”

A detta della regista, quindi, Birds of Prey avrà modo di concentrarsi su ogni singolo personaggio femminile che vedremo entrare in azione al fianco di Harley Quinn: “Le vediamo insieme, come fossero una squadra. Ma ci sarà anche la possibilità di trascorrere del tempo con ognuna di loro. Tutte sono le protagoniste del film e questo aspetto mi piace tantissimo. Credo che una storia così non sia mai stata raccontata in questo modo.”

Sempre intervistata da Screen Rant, Cathy Yan ha poi parlato del modo in cui il film affronterà i problemi legati alla salute mentale di Harley, problemi che saranno strettamente connessi all’evoluzione del personaggio: “In lei coesiste una profonda dualità. C’è Harley Quinn, ma c’è ancora la dottoressa Harleen Quinzel, con tutta la sua intelligenza. E credo che sia proprio questo che definisca, almeno in parte, il suo superpotere. Al tempo stesso però è facilmente manipolabile, ha un’autostima molto bassa… per non parlare di tutti i problemi nati dalla relazione con il Joker. Insomma, è una grande opportunità per esplorare la donna dietro Harley Quinn, esplorare quella dualità e approfondire la sua psiche”. 

E a proposito della relazione tra Harley Quinn e il Joker, già esplorata in Suicide Squad di David Ayer, la produttrice Sue Kroll ha invece specificato – sempre alle pagine di Screen Rant – che Birds of Prey sarà “un film autonomo, non collegato a Suicide Squad. Non è un sequel, né una continuazione di quella storia. Lei e il Joker si sono lasciati. Birds of Prey sarà il viaggio dell’emancipazione di Harley Quinn e di tutte queste altre donne.”

LEGGI ANCHE – Birds Of Prey: tutto quello che c’è da sapere sui fumetti

Birds of Prey, diretto da Cathy Yan, arriverà nelle sale il 7 febbraio 2020. Nel cast anche Mary Elizabeth Winstead, Jurnee Smollett-Bell (rispettivamente Cacciatrice e Black Canary), Rosie Perez (Renee Montoya) e Ella Jay Basco (Cassandra Cain).

Ewan McGregor interpreta invece uno dei due principali villain del film, Maschera Nera, alter ego di Roman Sionis. Chi conosce i fumetti lo ricorderà come uno dei più grandi nemici di Batman (negli anni Ottanta esplose proprio come nemesi del Cavaliere Oscuro) nonché temibile boss mafioso di Gotham City.

Di seguito la nuova sinossi ufficiale:

Avete mai sentito la storia del poliziotto, dell’uccello canoro, dello psicopatico e della principessa mafiosa? Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) è una storia contorta raccontata dalla stessa Harley, come solo Harley può farlo. Quando il malvagio narcisista di Gotham, Roman Sionis, e il suo zelante braccio destro, Zsasz, puntano gli occhi su una ragazza di nome Cass, la città si rivolta per cercarla. I percorsi di Harley, Cacciatrice, Black Canary e Renee Montoya si incontrano e l’improbabile quartetto non ha altra scelta che allearsi per abbattere Roman.