Once Upon a Time in Hollywood

Leggende narrano che a Hollywood, pur di ottenere una parte nel prossimo film di un noto e acclamato autore, un attore farebbe di tutto. Ma in quanti hanno pensato di scrivere semplicemente una lettera, dichiarare la propria stima e chiedere di poter avere un’occasione? È ciò che ha fatto Margot Robbie prima di essere scelta da Quentin Tarantino per interpretare Sharon Tate in C’era una volta a Hollywood, pellicola presentata poche settimane fa a Cannes che racconta l’industria cinematografica alla fine degli anni Sessanta in contemporanea con la strage di Cielo Drive.

Tentar non nuoce? “Sono sempre stata un grande fan di Tarantino“, ha raccontato l’attrice in un’intervista con Vogue, “Adoro i suoi film, anzi, li amo. All’epoca avevo appena visto il primo montaggio di I, Tonya e decisi che era finalmente arrivato il momento: così gli ho scritto scritto dicendo proprio questo, e che mi sarebbe piaciuto lavorare con lui in qualche modo.

A quanto pare il nome della Robbie era già stato proposto al regista da diversi colleghi dopo aver letto la sceneggiatura, e quella lettera sembrava un segno del destino. Pochi giorni dopo la star australiana sedeva al tavolo della cucina di Tarantino leggendo il copione. “Margot non assomiglia solo a Sharon Tate, ma riesce a trasmettere l’innocenza e la purezza di Sharon, cioè quelle qualità che sono parte integrante della storia“, racconterà in seguito.

C’era una volta a Hollywood: Tarantino paragona il film a Pulp Fiction

CORRELATI:

Di seguito la prima sinossi:

La storia si svolge a Los Angeles nel 1969, al culmine di quella che viene chiamata “hippy” Hollywood. I due protagonisti sono Rick Dalton (Leonardo DiCaprio), ex star di una serie televisiva western, e lo stunt di lunga data Cliff Booth (Brad Pitt). Entrambi stanno lottando per farcela in una Hollywood che non riconoscono più. Ma Rick ha un vicino di casa molto famoso…Sharon Tate.

Nel cast anche Damian LewisDakota FanningNicholas Hammond, Emile HirschLuke PerryClifton Collins Jr.Keith JeffersonTimothy Olyphant, Tim Roth, Kurt Russell Michael MadsenRumer Willis, Dreama WalkerCosta Ronin, Margaret Qualley, Madisen Beaty Victoria Pedretti. Infine Damon Herriman sarà Charles Manson.

Il film segnerà anche l’ultima apparizione cinematografica di Luke Perry, morto lo scorso 4 marzo. L’uscita nelle sale di C’era una volta a Hollywood è fissata al settembre 2019.

Ho lavorato alla sceneggiatura per cinque anni, e vissuto nella contea di Los Angeles per gran parte della mia vita, anche nel 1969, e all’epoca avevo sette anni“, ha dichiarato Tarantino. “Sono davvero felice di poter raccontare la storia di una città e di una Hollywood che non esistono più, e non potrei essere più entusiasta dei miei due attori protagonisti.

C’era una volta a Hollywood: tutto quello che sappiamo sul nuovo film di Tarantino

Fonte: Vogue