star trek

Di recente abbiamo appreso che Quentin Tarantino nutrirebbe alcuni dubbi in merito alla realizzazione del suo chiacchieratissimo film di Star Trek, progetto che il regista di pellicole cult come Le Iene e Pulp Fiction avrebbe sviluppato insieme a J.J. Abrams.

A proposito del nuovo capitolo della celebre saga fantascientifica, Tarantino aveva spiegato: “Potrei prendere la distanza dal progetto, ma vedremo. Non ho ancora veramente deciso, né ho parlato con chi è coinvolto nella cosa. Non c’è ancora nulla di ufficiale.”

Adesso, come si apprende da alcune recenti dichiarazioni di Simon Pegg, interprete di Montgomery Scott nella trilogia reboot della saga di Star Trek, sembrerebbe esserci ancora speranza per il film. Come si legge su ComicBook, infatti, Pegg avrebbe dichiarato: “Per quanto ne so, l’idea di uno Star Trek ad opera di Quentin Tarantino non è stata ancora accantonata. Tutto dipende da Quentin e da cosa avrà intenzione di fare in futuro.”

Le dichiarazioni di Pegg fanno ovviamente riferimento a voci che gli sono arrivate e non a commenti ufficiali dello stesso Tarantino, dal momento che l’attore non è in alcun modo coinvolto nel progetto.

A proposito della saga di Star Trek, ricordiamo che di recente la Paramount Pictures ha affidato la realizzazione di un nuovo capitolo – totalmente slegato dal progetto di Tarantino – a Noah Hawley, creatore delle serie tv Legion e Fargo. Alla produzione tornerà J.J. Abrams con la sua Bad Robot, mentre è atteso il ritorno del cast degli ultimi tre film originali, tra cui Chris Pine, Zachary Quinto, Zoe Saldana, Karl Urban e lo stesso Simon Pegg.

LEGGI ANCHE – Star Trek: Noah Hawley scriverà e dirigerà il nuovo capitolo

Per quanto riguarda Quentin Tarantino, il suo ultimo film C’era una volta a Hollywood ha ricevuto 5 nomination ai Golden Globes 2020, incluso Miglior Film (Musical o Commedia), Miglior Regia, Miglior Attore Protagonista (Musical o Commedia) per Leonardo DiCaprio e Miglior Attore Non Protagonista per Brad Pitt. Il film ha ottenuto anche 4 candidature ai SAG Awards 2020 e 12 candidature ai Critics’ Choice Awards 2020.