the batman

Da quando esiste l’universo cinematografico DC, concetto in fase di cambiamento che sembra aver abbandonato l’idea di intreccio tra un film e l’altro, Batman è apparso in tre titoli del franchise, ovvero Batman v Superman: Dawn Of Justice, Justice League e Suicide Squad. In quest’ultimo Ben Affleck recitava in un piccolo cameo inseguendo Joker e Harley Quinn tra le strade di Gotham City, e c’è chi si chiede già se il personaggio tornerà in azione anche nel sequel, intitolato The Suicide Squad, affidato a James Gunn.

 

La risposta, seppur vaga, arriva proprio dal regista e sceneggiatore del film, chiamato dalla Warner Bros. a risollevare le sorti della squadra dopo il tentativo di David Ayer non molto apprezzato dalla critica: “Potrete dare un’occhiata a Batman in The Batman, che esce nel giugno 2021. The Suicide Squad presenterà principalmente il team della Suicide Squad.“, scrive Gunn su Instagram commentando le domande dei fan.

A quanto pare infatti non rientra nei piani dello studio né del regista inserire un altro cameo di Bruce Wayne nel sequel/reboot, mentre l’attenzione si sposterà unicamente sui personaggi del team, vecchi e nuovi, lasciando che sia il cinecomic di Matt Reeves con Robert Pattinson a trattare le avventure del crociato di Gotham.

Leggi anche – The Suicide Squad: ecco un primo sguardo al film di James Gunn

Vi ricordiamo che nel cast di The Suicide Squad è stato confermato il ritorno nel cast di Viola Davis (che interpreterà di nuovo Amanda Waller) insieme a Joel Kinnaman, che riprenderà il ruolo di Rick Flag (il leader della task force), così come Jai Courtney sarà ancora Captain Boomerang e Margot Robbie Harley Quinn, anche solo per un piccolo cameo. Parlando invece delle novità, Variety fa sapere che Idris Elba, contrariamente alle notizie delle ultime settimane, non sostituirà Will Smith per interpretare Deadshot ma che la produzione ha eliminato il personaggio e ne affiderà un altro (per ora ignoto) all’attore.

Sempre sul reboot Justin Kroll di Variety fa sapere, basandosi su alcune voci piuttosto attendibili, che Dave Bautista non parteciperà al progetto come ipotizzato nei mesi scorsi a causa di un’agenda di lavoro troppo piena e impossibile da conciliare con gli impegni sul set del cinecomic. A quanto pare Cena dovrebbe sostituire proprio Bautista nel posto lasciato vacante, e i primi rumor suggeriscono che si tratti di Peacemaker, alter-ego di Christopher Smith.

Secondo quanto riferito nelle ultime settimane, la lineup dei personaggi del cinecomic non subirà molti stravolgimenti rispetto all’originale, ma è chiaro che il riavvio del franchise abbia comunque bisogno di nuove figure da introdurre in linea con la visione di Gunn e con le run originali dei fumetti a cui si ispira.