henry cavill

Dopo la release di Justice League nel 2017, le possibilità che Henry Cavill tornasse ad interpretare Superman nel DCEU si sono abbassate drasticamente. Anche in Shazam!, ad esempio, il cameo dell’eroe kryptoniano è stato realizzato utilizzando uno stunt, e questo perché all’epoca si vociferava che l’attore e la Warner Bros. non fossero riusciti a raggiungere un nuovo accordo economico.

 

Tuttavia, lo scorso mese abbiamo appreso la notizia che Cavill è ufficialmente in trattative per tornare nei panni dell’uomo d’acciaio nell’universo condiviso: il ritorno in questione però sarà relegato ad un ruolo di supporto in uno dei prossimi film del DCEU in uscita (non è stato ancora rivelato quale); quindi, almeno per ora, non ci sono possibilità di vedere un’eventuale sequel de L’Uomo d’Acciaio di Zack Snyder.

Adesso, in una recente intervista con Variety, l’attore ha parlato proprio dell’iconico ruolo di Superman, senza rivelare nulla in merito al futuro cinematografico del personaggio, ma spiegando che amerebbe interpretarlo ancora per molto tempo: “Sono sempre stato un fan di Superman”, ha detto Cavill. “Con un personaggio del genere, porti quel ruolo con te anche fuori dal set. E diventa parte della tua immagine pubblica.”

Henry Cavill parla di Superman: “Il ruolo che mi ha cambiato la vita.”

“Quando incontri dei bambini, dei bambini che non mi vedono come Henry Cavill, ma che mi vedono come Superman, sai che c’è una responsabilità che deriva da tutto questo. È un personaggio meraviglioso. È una responsabilità che sono felice di avere, così come spero di avere la possibilità di interpretare Superman ancora nel corso degli anni”, ha aggiunto l’attore in riferimento al suo futuro nei panni dell’eroe.

“La mia vita è cambiata drasticamente a causa di quel ruolo”, ha spiegato l’attore in merito a ciò che ha significato interpretare il personaggio al cinema. “Mi ha aperto tantissime porte. È uno di quei personaggi che può davvero cambiare l’intero corso di una carriera. Sono incredibilmente grato per questo. Inoltre, è un ruolo che mi ha insegnato tanto anche a proposito di me stesso.”

“Superman è fondamentalmente un bravo ragazzo, e quando lo interpreti inizi a fare inevitabilmente dei paragoni con te stesso. Pensi: ‘Sono una brava persona?’ Sono abbastanza bravo da essere in grado di interpretare Superman’. E se per caso senti di non esserlo, allora devi lavorare su te stesso per assicurarti di essere una persona migliore. Penso che sia questo che facciamo nella vita di tutti i giorni.”  

Ricordiamo che di recente è stata annunciata la release della Snyder Cut di Justice League su HBO Max. La versione del cinecomic di Zack Snyder così come concepito inizialmente dal regista verrà lanciata sulla piattaforma di streaming nella prima metà del 2021. Durante il commento in diretta a L’Uomo d’Acciaio – in cui Snyder ha ufficializzato l’arrivo della Snyder Cut su HBO Max -, era stato lo stesso Henry Cavill ad ammettere che sarebbe stato onorato di tornare a vestire i panni di Superman.