henry cavill

Henry Cavill tornerà a vestire i panni di Superman nel DCEU, ma non sarà ne L’Uomo d’Acciaio 2. Cavill aiutò la Warner Bros. e la DC Films a lanciare l’universo condiviso nel 2013 con l’uscita de L’Uomo d’Acciaio, riprendendo il ruolo dell’eroe kryptoniano in Batman v Superman: Dawn of Justice e Justice League. Dopo l’accoglienza decisamente tiepida ricevuta da tutti e tre i film, per anni si è parlato di un possibile Man of Steel 2 che, di fatto, non ha mai visto la luce.

 

Senza un sequel all’orizzonte, il futuro di Cavill nei panni di Superman è iniziato a diventare sempre più oggetto di discussione da parte del fandom. Per tutto il 2018, non si è fatto altro che ripetere che l’attore non sarebbe tornato nei panni del personaggio e che il contratto tra lui, la Warner e la DC non sarebbe stato rinnovato per il titolo finale che avrebbe dovuto vederlo indossare ancora una volta il costume del supereroe. A quel punto gli studios volevano che Cavill tornasse in un cameo nello Shazam! di David F. Sandberg, ma l’impossibilità di raggiungere un nuovo accordo tra le parti ha fatto saltare definitivamente il suo coinvolgimento nel film.

Lo scorso anno era stato lo stesso Henry Cavill ad affermare che “il mantello di Superman era ancora nel suo armadio”, lasciando intendere di non aver ancora rinunciato al ruolo. E oggi, finalmente, Deadline riporta la notizia che molti fan stavano aspettando: Cavill è in trattative ufficiali per riprendere il ruolo di Superman nel DCEU. In quale progetto (o in quali progetti) Cavill potrebbe apparire è ancora un mistero, ma la fonte assicura che non sarà per il sequel de L’Uomo d’Acciaio, né tantomeno per Wonder Woman 1984, The Suicide Squad o The Batman.

Henry Cavill in trattative per tornare ufficialmente nei panni di Superman nel DCEU

Proprio a proposito di Man of Steel 2, Deadline sottolinea che la Warner Bros. non ha in cantiere lo sviluppo del film. A questo punto, l’ipotesi più accreditata è che Cavill torni a vestire i panni dell’eroe kryptoniano o in Shazam! 2 al fianco di Zachary Levi o in Black Adam al fianco di Dwayne Johnson.

In una lunga intervista con Men’s Health lo scorso anno, Cavill aveva dichiarato: “Il mantello è nell’armadio. È ancora mio. […] Non me ne starò qui silenziosamente al buio mentre arrivano tutte queste voci. Non ho rinunciato al ruolo. Devo ancora dare tanto a Superman. Ci sono tante storie da raccontare. Tanti approfondimenti del personaggio in cui voglio tuffarmi. Voglio rappresentare i fumetti. È importante per me. C’è tanta giustizia che Superman si merita. Lo status è: vedrete.”

Ricordiamo che di recente è stata annunciata la release della Snyder Cut di Justice League su HBO Max. La versione del cinecomic di Zack Snyder così come concepito inizialmente dal regista verrà lanciata sulla piattaforma di streaming il prossimo anno. Durante il commento in diretta a L’Uomo d’Acciaio – in cui Snyder ha ufficializzato l’arrivo della Snyder Cut su HBO Max -, era stato lo stesso Henry Cavill ad ammettere che sarebbe stato onorato di tornare a vestire i panni di Superman.