Margot Robbie

Come riportato da Deadline, la candidata all’Oscar Margot Robbie è in trattative iniziali per sostituire il premio Oscar Emma Stone nel nuovo film di Damien Chazelle, il cui titolo ufficiale sarà Babylon. Stone, che era già stata diretta da Chazelle in La La Land, ha dovuto abbandonare il progetto a causa di impegni pregressi.

 

Il cast del film annovera già il premio Oscar Brad Pitt: se le trattative con la Robbie dovessero andare a buon fine, si tratterà della seconda volta che i due celebri e amatissimi attori lavoreranno fianco a fianco dopo C’era una volta a Hollywood di Quentin Tarantino. Babylon avrebbe segnato la seconda collaborazione tra Damien Chazelle e Emma Stone dopo l’incredibile successo di La La Land.

Babylon è stato descritto come un dramma audace e originale, dal budget significativo, che sarà ambientato nel periodo in cui l’industria di Hollywood è passata dal muto al sonoro. La Lionsgate avrebbe dovuto accaparrarsi i diritti del film, ma è stata poi surclassata dall’offerta ben più vantaggiosa avanzata dalla Paramount.

Il film, che sarà scritto e diretto da Chazelle, dovrebbe arrivare nelle sale a Natale 2021 (con un’uscita limitata) e successivamente a gennaio 2022 (con un’uscita worldwide), giusto in tempo per l’awards season. Tra i produttori figurano Olivia Hamilton, Matt Plouffe e Marc Platt.

La carriera di Damien Chazelle

Damien Chazelle è diventato in un istante una figura interessante e di spicco nel panorama hollywoodiano, a partire dal suo esordio, il folgorante Whiplash, che nel 2014 ha portato a casa ben tre premi Oscar, tra cui migliore attore non protagonista, J.K. Simmons.

Whiplash ebbe un tale successo che molti critici si chiesero se Chazelle potesse mai essere in grado di replicare quel successo e quella bellezza. Eventuali dubbi su questo fronte si sono rapidamente estinti quando Chazelle ha presentato al Festival di Venezia 2016 La La Land. L’affascinante tributo ai classici musical di Hollywood vede Emma Stone Ryan Gosling nei panni di una coppia di giovani ambiziosi in cerca della loro carriera artistica nella Hollywood dei sogni e delle illusioni. Il film è stato campione di incassi, e non solo.

La La Land ha raddoppiato il conteggio dei tre Oscar di Whiplash, portando a casa sei premi tra cui un Oscar come miglior regista per Chazelle e un trofeo per la migliore attrice a Stone. Eppure, nonostante il successo di Whiplash e La La Land, Chazelle non è riuscito a ripetere la sua formula di grande successo con First Man – Il primo uomo del 2018. Anche se il film ha visto il ritorno di Gosling con il regista, non è riuscito a eguagliare le alture vertiginose dei precedenti lavori di Chazelle. Il film è anche il primo caso in carriera, per Chazelle, di una regia su sceneggiatura non sua.