star wars IX

Anche nella sceneggiatura di Duel of the Fates, la versione di Star Wars Episodio IX ad opera di Colin Trevorrow, era prevista la morte del personaggio del Generale Armitage Hux interpretato da Domhnall Gleeson; tuttavia, la scena in questione nello script di Trevorrow era molto più dark rispetto a quella che abbiamo visto ne L’Ascesa di Skywalker di J.J. Abrams, episodio che ha diviso in maniera significativa tanto la critica quanto il pubblico.

 
 

Prima dell’uscita de L’Ascesa di Skywalker, i fan si erano già ampiamente divisi a proposito de Gli Ultimi Jedi di Rian Johnson; tuttavia, rispetto a Episodio VIII, il quantitativo di critiche e disappunto da parte degli appassionati è stato indubbiamente minore. In origine, Colin Trevorrow avrebbe dovuto dirigere Episodio IX, ma alcune “divergenze creative” con la Lucasfilm lo hanno spinto ad abbandonare il progetto; così, la casa di produzione ha incaricato nuovamente J.J. Abrams – già regista de Il Risveglio della Forza – della regia.

Nonostante una solida base di fan, l’ambizioso lavoro di Abrams sul capitolo finale della saga degli Skywalker è stato criticato per diversi motivi. Adesso, grazie a Screen Rant, veniamo a conoscenza del fatto che nella sceneggiatura di Duel of the Fates, il regista di Jurassic World aveva in programma un finale molto diverso per il Generale Hux di Gleeson. Al contrario di quanto abbiamo visto ne L’Ascesa di Skywalker, in cui Hux muore per mano di Enric Pryde (Richard E. Grant), nella sceneggiatura di Trevorrow l’uscita di scena del personaggio doveva essere molto più oscura e… “trionfale”.

La morte del personaggio del Generale Hux pensata in origine per Star Wars IX

In un estratto della sceneggiatura originale, vengono illustrati i dettagli sulla morte originale del Generale Hux: “Hux si precipita nella sua camera lussureggiante e prende una delle tante spade laser che custodiva gelosamente. L’attiva e si trafigge da solo con la spada alla lama viola. Hux si inginocchia, la spada laser gli sporge dal petto, mentre fuori dalla finestra si vedono le navi del Primo Ordine che sparano.”

A quanto pare, Duel of the Fates avrebbe dovuto mostrarci un aspetto inedito di Hux, ossia il fatto che il Generale era un collezionista di manufatti sia Sith che Jedi, estremamente invidioso della sensibilità della Forza. Indubbiamente, però, la versione di Trevorrow è più adatta per un personaggio su cui avremmo forse dovuto saperne di più nell’arco dell’intera trilogia sequel.

Lucasfilm e il regista J.J. Abrams uniscono ancora una volta le forze per condurre gli spettatori in un epico viaggio verso una galassia lontana lontana con Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, l’avvincente conclusione dell’iconica saga degli Skywalker, in cui nasceranno nuove leggende e avrà luogo la battaglia finale per la libertà.

Il cast del film comprende Carrie Fisher, Mark Hamill, Adam Driver, Daisy Ridley, John Boyega, Oscar Isaac, Anthony Daniels, Naomi Ackie, Domhnall Gleeson, Richard E. Grant, Lupita Nyong’o, Keri Russell, Joonas Suotamo, Kelly Marie Tran,con Ian McDiarmid Billy Dee Williams.