The Batman

In una recente intervista, Robert Pattinson ha parlato della pressione attorno all’attesissimo The Batman di Matt Reeves. Salito alla ribalta grazie al ruolo di Edward Cullen nella saga di Twilight, Pattinson si prepara adesso a raccogliere l’eredità di Ben Affleck (ultima incarnazione cinematografica del Crociato di Gotham) e a portare sul grande schermo una nuova iterazione dell’iconico personaggio DC.

Sappiamo ormai da diverso tempo che The Batman sarà ambientato in una realtà separata dal DCEU, il che significa che non sarà legato a nessuna continuity già stabilita. Durante il DC FanDome del mese scorso, è stato presentato ufficialmente il primo trailer del film, e i dubbi iniziali sulla nuova iterazione del Crociato Incappucciato sono stati in qualche modo attenuati.

Ambientato nel secondo anno di Bruce Wayne da vigilante, il film esplorerà non solo la corruzione che serpeggia a Gotham City, ma anche il modo in cui Bruce e la sua famiglia sembrano essere collegati al male che aleggia nella città. A quanto pare l’Enigmista (Paul Dano) sarà l’antagonista principale, ma nel film ci saranno tantissimi altri villain presi in prestito dall’impressionante galleria di personaggi appartenenti all’universo di Batman, come Pinguino (Colin Farrell) e Catwoman (Zoe Kravitz).

Robert Pattinson eccitato all’idea di poter “rovinare” The Batman

Inutile dire che c’è davvero un’enorme pressione attorno a The Batman, anche solo per il fatto che si sta parlando di uno degli eroi dei fumetti più popolari e amati di sempre. Un progetto del genere spaventerebbe qualsiasi attore, ma non Robert Pattinson a quanto pare, che una recente intervista con Total Film (via Digital Spy), ha rivelato che l’idea di poter rovinare il film gli ha stranamente fatto nascere una certa dose di eccitazione. L’attore ha anche rivelato qualcosa in più sul personaggio di Bruce Wayne e sugli eventi del film.

“Quando ho girato Twilight, mi sono stranamente divertito a pensare che si potesse rovinare tutto. Credo che fosse una cosa che mi facesse sentire sicuro di me stesso. Volevo avere una grande occasione”, ha spiegato Pattinson. “È tutto molto diverso quando sai che tantissime persone guarderanno il tuo lavoro.”

Poi ha aggiunto: “Non è una storia sulle origini di Batman, ma una storia sui suoi primi giorni. Per me, la cosa veramente importante di questa iterazione è che molte altre storie parlano di come ha dovuto dominare la sua paura e dominare se stesso per diventare Batman. E che in quello stato di Batman, è come se fosse al suo meglio. Spero che la differenza in quello che stiamo facendo sia provare a farlo esattamente in quel tipo di modo. Poi, ovviamente, ci sono tutte le altre cose che derivano dalla storia precedente al contesto, in cui lui è il più grande detective del mondo, e come ci siamo arrivati.”

Il cast di The Batman è formato da molti volti noti: insieme a Robert Pattinson nei panni di Bruce Wayne, ci saranno anche Colin Farrell (Oswald Chesterfield/Pinguino), Zoe Kravitz (Catwoman), Jeffrey Wright (Jim Gordon), Paul Dano (Enigmista) e Andy Serkis (Alfred). Infine, John Turturro sarà il boss Carmine Falcone. Nel cast anche Peter Sarsgaard che sarà Gil Colson, il Procuratore Distrettuale di Gotham.

The Batman esplorerà un caso di detective“, scrivono le fonti. “Quando alcune persone iniziano a morire in modi strani, Batman dovrà scendere nelle profondità di Gotham per trovare indizi e risolvere il mistero di una cospirazione connessa alla storia e ai criminali di Gotham City. Nel film, tutta la Batman Rogues Gallery sarà disponibile e attiva, molto simile a quella originale fumetti e dei film animati. Il film presenterà più villain, poiché sono tutti sospettati“.