Emile Hirsch Into the Wild

Grazie ad una serie di titoli di particolare successo, l’attore Emile Hirsch si è subito posto come uno degli interpreti più interessanti della sua generazione, capace di passare con naturalezza attraverso ruoli e generi sempre diversi. Nel corso degli anni ha poi continuato a distinguersi lavorando al fianco di noti attori e apprezzati registi. Ad ogni interpretazione, Hirsch era in grado di convincere sempre di più riguardo il suo talento, grazie a cui è ancora oggi uno degli attori più attivi e ricercati del panorama statunitense.

 
 

Ecco 10 cose che non sai di Emile Hirsch.

Emile Hirsch Into the Wild

Emile Hirsch: i suoi film e le serie TV

10. Ha recitato in celebri lungometraggi. L’attore inizia a recitare per il grande schermo con film come The Dangerous Lives of Altar Boys (2002), Il club degli imperatori (2002) e La ragazza della porta accanto (2004), con Elisha Cuthbert. La grande popolarità arriva però nel 2007, quando è protagonista di Into the Wild – Nelle terre selvagge, di Sean Penn. Da quel momento recita in celebri film come Speed Racer (2008), Milk (2008), Motel Woodstock (2009), di Ang Lee, L’ora nera (2011), Killer Joe (2011), con Matthew McConaughey, Le belve (2012), The Motel Life (2012), Venuto al mondo (2012), di Sergio Castellitto, Love Surivor (2013), Prince Avalanche (2013), Ten Thousand Saints (2015), Autopsy (2016), Era mio nemico (2017), The Outsider (2018), con Jared Leto, Freaks (2018), C’era una volta a… Hollywood (2019), di Quentin Tarantino e The Comeback Trail (2020), con Robert De Niro.

9. Ha preso parte anche a prodotti televisivi. Prima di approdare al cinema, Hirsch aveva recitato in numerosi film TV o serie, in ruoli spesso da guest star. Tra i titoli principali si annoverano Una famiglia del terzo tipo (1997), Ultime dal cielo (1997), La leggenda dell’isola maledetta (1998), Due gemelle e una tata (1999), Sabrina, vita da strega (1999), Terra promessa (1999), Jarod il camaleonte (1999), Profiler – Intuizioni mortali (1999), N.Y.P.D. (1999),e  E.R. – Medici in prima linea (1999), con George Clooney. In seguito, inizia a dedicarsi prevalentemente al cinema, e tornerà in televisione soltanto nel 2013 per la miniserie Bonnie & Clyde, dove interpreta il protagonista.

8. È anche doppiatore. Negli ultimi anni Hirsch si è distinto anche come doppiatore per serie animate. Nel 2018, infatti, ha dato voce al personaggio di Jim Lake Jr. in Trollhunters: I racconti di arcadia, serie Netflix ideata da Guillermo Del Toro. Riprende poi il ruolo anche per i sequel 3 in mezzo a noi (2018) e I Maghi: I racconti di Arcadia (2020). Attualmente è in lavorazione il film Trollhunters: Rise of the Titans, basato sulla serie e dove l’attore riprenderà nuovamente il proprio ruolo di doppiatore.

Emile Hirsch in Into the Wild

7. Ha interpretato il protagonista del film. In Into the Wild, film basato sulla vera storia del giovane Christopher McCandless, il quale dopo la laurea abbandona la famiglia e la società per andare a vivere in mezzo alla natura. Il regista Sean Penn si interessò a lui dopo averlo visto recitare in alcuni film precedenti. Per essere sicuro che egli fosse la scelta giusta, e potesse sostenere una prova tanto intensa sia a livello psicologico che fisico, il regista frequentò Hirsch per circa quattro mesi. Durante questo periodo i due ebbero modo di conoscersi e approfondire il progetto. Hirsch dimostrò grande devozione nei confronti del ruolo, e finì con l’ottenere la parte che lo avrebbe poi consacrato.

6. Ha dovuto superare numerose prove. Interpretare un ruolo tanto complesso non era però cosa facile. Per calarsi nei panni di McCandless, Hirsch decise di rinunciare totalmente alla propria vita privata, evitando ogni forma di socialità al di fuori del set. Venne inoltre affiancato da veri cacciatori, i quali gli insegnarono le tecniche più efficaci per sopravvivere nella natura selvaggia. Hirsch, inoltre, arrivò a perdere circa 20 chili, vivendo per diversi mesi in uno stato di semi-denutrizione e un peso di soli 52 chili. Durante i mesi di lavorazione ebbe modo di visitare luoghi sconosciuti, e imparò a vivere proprio come fece il vero McCandless. Per la sua interpretazione tanto sincera ottenne poi numerosi riconoscimenti.

Emile Hirsch in C’era una volta a… Hollywood

5. Ha avuto un ruolo nell’ultimo film di Tarantino. Nell’acclamato ultimo film di Tarantino, Hirsch ha ricoperto uno dei ruoli di maggior rilievo e con la maggior presenza in scena. Qui, infatti, egli è Jay Sebring, imprenditore e parrucchiere statunitense. Questi è noto per aver avuto una relazione con l’attrice Sharon Tate, e per essere stato presente nella casa di lei la notte in cui ebbero luogo gli omicidi perpetrati dalla famiglia Manson. Per interpretarlo, Hirsch ha condotto diverse ricerche su di lui, ma ha raccontato di essersi anche affidato a quanto scritto da Tarantino.

Emile Hirsch è su Instagram

4. Ha un profilo personale. L’attore è presente sul social network Instagram con un profilo verificato, seguito da 181 mila persone. All’interno di questo Hirsch ha ad oggi condiviso 205 post, di diverso genere e contenuto. Molti di questi sono infatti dedicati a suoi momenti di svago, luoghi visitati o curiosità a lui legate. Non mancano però anche immagini e video relativi al suo lavoro di interprete, con immagini promozionali o dietro le quinte dai set. In questo modo, Hirsch consente ai propri follower di rimanere continuamente aggiornati sui propri progetti presenti e futuri.

Emile Hirsch: chi è la sua fidanzata

3. Ha avuto un figlio da una precedente relazione. Da sempre molto riservato riguardo la propria vita privata, Hirsch ha sempre evitato di condividere dettagli a riguardo, preferendo evitare l’invadenza altrui. È tuttavia noto che l’attore ha avuto, nel 2013, un figlio chiamato Valor da una donna da lui frequentata all’epoca, ma da cui si sarebbe separato poco dopo. Attualmente, invece, l’attore sembrerebbe avere una relazione con la modella Elisha Herbert. I due sono infatti stati avvistati insieme più volte, e anche se non vi sono state conferme da parte loro sembrerebbe evidente un loro coinvolgimento emotivo.

Emile Hirsch: il suo 2020

2. Sta lavorando a diversi nuovi film. Il 2020 è stato un anno particolarmente ricco per l’attore, che ha preso parte al cast di ben quattro film in arrivo. Il primo di questi è The Comeback Trail, action comedy dove interpreta uno dei protagonisti. Prossimamente, invece, reciterà nel horror Son, nel thriller Midnight in the Switchgrass, con Bruce Willis, e nell’action American Night, con Jonathan Rhys Meyers. Il futuro dell’attore sembra dunque particolarmente ricco, confermando la grande prolificità che Hirsch ha sempre dimostrato.

Emile Hirsch: età e altezza

1. Emile Hirsch è nato a Palms, in California, Stati Uniti, il 13 marzo del 1985. L’attore è alto complessivamente 170 centimetri.

Fonte: IMDb